Supersport: si muove il mercato per la stagione 2011

Supersport: si muove il mercato per la stagione 2011

Già definiti i team Parkalgar Honda e Triumph BE1

Commenta per primo!

Con l’appuntamento di Magny Cours si è conclusa la stagione del World Supersport, con le squadre già al lavoro per preparare il 2011 finalizzando i contratti con i nuovi piloti. Chi si è mosso in anticipo è stato il BE1 Racing, struttura ufficiale Triumph, con la riconferma di Chaz Davies e l’ingaggio di Luca Scassa: con questa coppia di piloti non si può che puntare al titolo mondiale.

Dopo aver sfiorato questo traguardo nell’ultimo biennio, il team Parkalgar Honda ha deciso di scommettere su Sam Lowes, ex-Superstock 600 nonchè campione britannico Supersport 2010, come sostituto di Eugene Laverty. Lowes proverà la Honda CBR 600RR questo fine settimana a Bishopscourt prendendo parte al “Sunflower Trophy”, ultima prova del campionato irlandese. Al suo fianco è stato (ovviamente) riconfermato Miguel Praia, con la squadra che potrà inoltre contare sull’apporto di un nuovo sponsor.

La Kawasaki già dallo scorso mese di settembre aveva definito i programmi del team ufficiale Provec Motocard.com: Joan Lascorz promosso in Superbike, Katsuaki Fujiwara tester, Broc Parkes pilota per i prossimi 2 anni. Al suo fianco due soluzioni per il team manager Guim Roda: un pilota di esperienza nella categoria o un giovane pilota. Quanto al Team Lorenzini by Leoni dovrebbero essere due le Ninja ZX-6R in pista, possibilmente per Fabien Foret anche se a Magny Cours nei test post-gara è sceso in pista Matteo Baiocco.

Oggetto del desiderio di molte squadre è Gino Rea, che potrebbe restare con l’attuale team Intermoto Czech, ma nel frattempo si è assicurato la possibilità di provare la Kawasaki Superbike: correrà con Akashi tra le 600?

Manca qualcuno? “Soltanto” il team Ten Kate Honda, che rischia di non prender parte al campionato dove ha vinto 8 titoli negli ultimi 10 anni. Già definita a Nieuwleusen una “deadline” per fine mese: se ci sarà il budget si darà l’assalto alla categoria puntando sulla “linea verde” con due giovani piloti, in caso contrario tutte le risorse saranno destinate alla Superbike.

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy