Supersport: si corre a Monza, di scena il quarto round 2012

Supersport: si corre a Monza, di scena il quarto round 2012

Italiani e gli abituali protagonisti cercano la vittoria

Dal successo italiano di Assen, il Mondiale Supersport si presenta a Monza per il quarto round della stagione 2012 senza il suo artefice: Lorenzo Lanzi, vincitore al TT Circuit Van Drenthe, ha scelto di non proseguire l’avventura con il team ProRace, lasciando libera la propria Honda CBR 600RR proprio alla vigilia dell’appuntamento sul velocissimo tracciato brianzolo. Mancherà uno degli attesi protagonisti al via, ma la Supersport prospetta di riservare un bello spettacolo nella gara in programma domenica a partire dalle 13:30 per un campionato più aperto e combattuto che mai. Con un errore ed una vittoria a testa, al comando della classifica di campionato ad ex-aequo si ritrovano due ex-campioni del mondo della categoria: a braccetto a quota 45 punti figurano Kenan Sofuoglu (Kawasaki DeltaFin Lorenzini) e Fabien Foret (Kawasaki Intermoto Step), sul gradino più alto del podio rispettivamente a Phillip Island e Imola, portando la casa di Akashi ad uno strepitoso 1-2 in classifica con la prospettiva di rafforzare e, se possibile, estendere la leadership a Monza, tracciato che non ha mai visto una Ninja uscire vittoriosa dalla “Parabolica” all’ultimo giro. Nella sfida al “Tempo della Velocità” è dunque attesa la riconferma dei due piloti di punta Kawasaki Motors Europe della categoria, ma non mancheranno sorprese in casa Honda tra i team Ten Kate e Performance Technical Racing. Grazie alle disavventure altrui, con un buon quarto posto conseguito ad Assen l’ex vice-campione del mondo Broc Parkes (Ten Kate Racing Products) è tornato in corsa per il titolo mondiale, affiancato in questo proposito ambizioso da Sam Lowes (Bogdanka PTR Honda), incappato in una rovinosa caduta nel “valzer degli errori” di Assen, restando tuttavia al terzo posto in classifica con 31 punti all’attivo. Da rivedere a Monza anche Jules Cluzel, sesto in Olanda con la PTR Honda, per non parlare di Vladimir Leonov, strepitoso 3° al TT Circuit Van Drenthe portando la Russia ed il team Yakhnich Motorsport ad uno storico primo podio “mondiale”. Per l’ex protagonista della Superstock 600 tricolore l’obiettivo è la riconferma per questo quarto round del calendario iridato, se possibile puntando addirittura alla vittoria ripensando alle previsioni metereologiche (pioggia nei tre giorni) attese per il fine settimana. Pur senza Lanzi, il movimento motociclistico italiano può sperare in un nuovo exploit nella Supersport contando ben 14 (!) piloti al via di Monza. Quinto ad Assen, punta nuovamente alla top-5 Alex Baldolini con la Triumph Daytona 675 del Suriano Racing Team, come sempre affiancato in squadra da Vittorio Iannuzzo scivolato proprio sul più bello nell’ultimo round del calendario. Legittime ambizioni anche per un sin qui sfortunato Massimo Roccoli (Yamaha Bike Service WTR Ten10), così come per la coppia del Team Lorini Roberto Tamburini e Andrea Antonelli (rispettivamente 9° e 7° ad Assen), per l’occasione affiancati da Raffaele De Rosa già con la formazione di Honda Italia domenica scorsa nell’ambito del Campionato Italiano Velocità. Proprio dal CIV si presenterà con la prima vittoria conseguita in Supersport il campione italiano Superstock 600 in carica Dino Lombardi (Team PATA by Martini Yamaha), così come il #1 Ilario Dionisi, chiamato dal team ProRace in sostituzione di Lorenzo Lanzi con il chiaro intento di ripetere quanto di buono messo in mostra lo scorso anno a Misano Adriatico da wild card. A completare la folta pattuglia tricolore del WSS a Monza ci penseranno Luca Marconi e Fabio Menghi (Yamaha VFT Racing), la competitiva e pluri-decorata coppia del Puccetti Racing Kawasaki Stefano Cruciani e Mirko Giansanti (iscritti in qualità di wild card), così come Cristiano Erbacci (seconda presenza “spot” mondiale dopo Imola con Bike Service WTR Ten10), Giovanni Altomonte e Roberto Anastasia, quest’ultimo ingaggiato a tempo pieno dal Kuja Racing con una Honda CBR 600RR. Con 14 su 34 piloti iscritti, l’Italia può sperare in una nuova impresa a 2 due settimane dal trionfo di Lorenzo Lanzi ad Assen, per una vittoria tricolore che manca a Monza addirittura dal 2000 con l’affermazione di Paolo Casoli su Ducati. Sarà la volta buona per porre la parola fine a questo lungo digiuno nel mondiale? Supersport World Championship 2012 L’entry list di Monza 3- Jed Metcher – RivaMoto Junior Team – Yamaha YZF R6 6- Mirko Giansanti – Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R 8- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 600RR 10- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR 11- Sam Lowes – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR 12- Stefano Cruciani – Puccetti Racing – Kawasaki ZX-6R 13- Dino Lombardi – Team PATA by Martini – Yamaha YZF R6 16- Jules Cluzel – PTR Honda – Honda CBR 600RR 17- Roberto Anastasia – Kuja Racing – Honda CBR 600RR 20- Mathew Scholtz – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR 22- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR 23- Broc Parkes – Ten Kate Racing Products – Honda CBR 600RR 24- Eduard Blokhin – RivaMoto – Yamaha YZF R6 25- Alex Baldolini – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 27- Thomas Caiani – Kuja Racing – Honda CBR 600RR 31- Vittorio Iannuzzo – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 32- Sheridan Morais – Kawasaki DeltaFin Lorenzini – Kawasaki ZX-6R 33- Yves Polzer – Team MRC Austria – Yamaha YZF R6 34- Ronan Quarmby – PTR Honda – Honda CBR 600RR 35- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR 38- Balazs Nemeth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR 40- Martin Jessopp – Riders PTR Honda – Honda CBR 600RR 54- Kenan Sofuoglu – Kawasaki DeltaFin Lorenzini – Kawasaki ZX-6R 55- Massimo Roccoli – Bike Service WTR Ten10 – Yamaha YZF R6 61- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 64- Joshua Day – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R 65- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 73- Oleg Pozdneev – RivaMoto – Yamaha YZF R6 81- Cristiano Erbacci – Bike Service WTR Ten10 – Yamaha YZF R6 87- Luca Marconi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 88- Giovanni Altomonte – Kuja Racing – Honda CBR 600RR 98- Romain Lanusse – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R 99- Fabien Foret – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R 157- Ilario Dionisi – ProRace – Honda CBR 600RR La Classifica di Campionato dopo i primi 3 round 01- Kenan Sofuoglu – Kawasaki DeltaFin Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – 45 02- Fabien Foret – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – 45 03- Sam Lowes – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – 31 04- Broc Parkes – Ten Kate Racing Products – Honda CBR 600RR – 29 05- Vladimir Leonov – Yakhnick Motorsport – Yamaha YZF R6 – 26 06- Lorenzo Lanzi – ProRace – Honda CBR 600RR – 25 07- Ronan Quarmby – PTR Honda – Honda CBR 600RR – 25 08- Alex Baldolini – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – 24 09- Jules Cluzel – PTR Honda – Honda CBR 600RR – 23 10- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – 20 11- Vittorio Iannuzzo – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – 18 12- Sheridan Morais – Kawasaki DeltaFin Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – 17 13- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 600RR – 17 14- Balazs Nemeth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – 9 15- Twan Van Poppel – TRG Motorsport – Yamaha YZF R6 – 8 16- Romain Lanusse – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – 8 17- Joshua Day – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – 8 18- Massimo Roccoli – Bike Service WTR Ten10 – Yamaha YZF R6 – 7 19- Luca Marconi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – 7 20- Stuart Voskamp – Konvi Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – 6 21- Lukas Pesek – ProRace – Honda CBR 600RR – 6 22- Jed Metcher – RivaMoto Junior Team – Yamaha YZF R6 – 6 23- Thomas Caiani – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – 4 24- PJ Jacobsen – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – 3 25- Mathew Scholtz – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – 2 26- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy