Supersport: podio sfumato per Gianluca Nannelli a Kyalami

Supersport: podio sfumato per Gianluca Nannelli a Kyalami

Scivolata a tre giri dalla bandiera a scacchi in Sud Africa

Commenta per primo!

Fino a tre tornate dal termine, Gianluca Nannelli nella Supersport a Kyalami era vicinissimo al podio. Una scivolata, tuttavia, ha tolto il portacolori del team Triumph BE1 Racing da un risultato che sarebbe stato storico per la casa britannica nella categoria, oltre che per lo stesso pilota fiorentino che non assapora lo champagne nel campionato iridato dal 2007. Naturale la delusione del Nanna, tornato ai livelli che lo hanno reso in questi ultimi anni quale miglior pilota italiano nella 600.

Mi spiace non essere riuscito ad arrivare sino al traguardo“, afferma uno sconsolato Gianluca Nannelli. “Ero più veloce di Aitchison, sul quale ero rinvenuto da dietro. Prima di attaccarlo ho commesso un piccolo errore che mi ha fatto perdere una decina di metri. Nella foga di recuperare il contatto, sono finito leggermente fuori traiettoria, dove la pista non era gommata. Nel chiudere la curva, l’anteriore mi ha abbandonato e sono finito a terra. Peccato, perchè avrei potuto giocarmi il podio. Questa gara è stata comunque molto positiva, sono riuscito a fare ciò che volevo con la moto, questo mi permette di guardare con fiducia al prossimo round tra 15 giorni in America“.

Va detto che a Kyalami Gianluca Nannelli era uno dei pochi piloti (6 in totale, wild card comprese) a conoscere il tracciato, avendoci già corso nel 2002 alla sua prima esperienza nel mondiale Supersport: un aspetto che gli ha consentito, oltre che la ritrovata velocità, di lottare per il podio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy