Supersport Phillip Island: tre punti per Barry Veneman

Supersport Phillip Island: tre punti per Barry Veneman

Solo un tredicesimo posto per il pilota Suzuki Hoegee in Australia

Le ambizioni di Barry Veneman e di tutto il team Hoegee Suzuki erano molto grandi alla vigilia di Phillip Island. Dopo un lungo lavoro di sviluppo, finalmente la Suzuki GSX-R 600 sembrava in grado di giocarsela con le migliori concorrenti della Supersport. Così è stato, in parte, a Phillip Island, dove l’ex campione nazionale olandese ha realizzato una prima metà gara da assoluto protagonista, lottando per un piazzamento a podio, salvo dover rallentare nel finale per un calo eccessivo di rendimento delle coperture Pirelli. Un problema riscontrato da molti piloti della Supersport, anche dal vincitore della 24 ore di Le Mans 2008, estremamente deluso per l’accaduto.

Ho avuto una buona partenza, ma purtroppo ho potuto lottare soltanto per metà gara“, afferma Barry Veneman. “Dopo un paio di giri ho avuto problemi di usura degli pneumatici: non avevo più il feeling in sella, sembrava di guidare davvero con aderenza quasi nulla. Naturalmente non sono felice di quanto accaduto: sapevamo di incontrare di questi problemi in un tracciato come Phillip Island, ma non così tanto. Speriamo di rifarci a Losail, dove guardo con fiducia, d’altronde nella prima parte di gara a Phillip Island abbiamo dimostrato la nostra velocità“.

Veneman ha chiuso così in 13° posizione e, ripensando al 2008, non è niente male, considerando che all’epoca chiuse ventesimo senza dimostrare questo passo velocistico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy