Supersport Phillip Island: sfortuna per Garry McCoy

Supersport Phillip Island: sfortuna per Garry McCoy

Un contatto estromette McCoy dalla lotta per il podio

Memore dei successi a Phillip Island tra 500 e Superbike, ci si aspettava un Garry McCoy in lotta per un piazzamento a podio sul tracciato di casa. Purtroppo “The King of Slide” è stato fermato sul più bello da un contatto nelle fasi concitate della Supersport: un contatto che gli ha fatto perdere 15 secondi e la possibilità di giocarsi un piazzamento di vertice con la Triumph Daytona 675 del BE1 Racing. McCoy è ragionevolmente deluso per quanto accaduto, specie dopo gli ottimi tempi registrati nei test della vigilia nonchè nelle qualifiche, dove ha ottenuto l’ottava miglior performance.

Nei primi giri sono riuscito a mantenere la posizione di partenza“, ricorda Garry McCoy. “Poi quando mi trovavo in bagarre con Roccoli e Veneman sono stato toccato, finendo fuori pista e perdendo così una quindicina di secondi. Sono rientrato, ma la mia gara a quel punto era ormai compromessa. Ho fatto del mio meglio ed alla fine ho conquistato un paio di punti

Dalla quattordicesima posizione di Phillip Island parte il riscatto in vista di Losail, dove lo scorso anno con la Triumph Daytona del team di Stefano Caracchi rischiò di finire sul podio al debutto, fermato soltanto da un problema tecnico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy