Supersport Phillip Island Qualifiche 1: duello tra Foret e Salom

Supersport Phillip Island Qualifiche 1: duello tra Foret e Salom

Foret cade ma è in testa, bene Tamburini e Scassa

Commenta per primo!

Rischiava di passare come prima “vittima” del nuovo regolamento che, da quest’anno, impone alle squadre di “punzonare” una sola moto per pilota alle verifiche tecniche. Caduto al personale primo giro utile a inizio qualifiche, Fabien Foret ha aspettato il solito prodigioso lavoro del team Ten Kate che in meno di mezz’ora ha risistemato la propria Honda CBR 600RR, consentendogli di prendere parte al rush finale delle prove. Metà turno andato, ma non abbastanza per interrompere questo momento magico e di assoluto feeling con la ritrovata CBR: 1’34″091, vicino alla pole 2010 di Joan Lascorz togliendo oltretutto mezzo secondo all’ultimo giro da qualifica.

Il Campione del Mondo 2002, tornato al team Ten Kate dopo 9 anni dallo storico primo trionfo iridato nella categoria, ha battuto per soli 75 millesimi il sorprendente David Salom, pilota maiorchino al primo anno con la Kawasaki ufficiale del team Provec Motocard.com di Guim Roda sostituendo idealmente Joan Lascorz, promosso in Superbike. Chiamato per affiancare il designato caposquadra Broc Parkes (7° oggi sul tracciato di casa), l’ex di Yamaha Spain e Triumph BE1 si sta proponendo tra i candidati ad una stagione da protagonista, completamente ristabilitosi a seguito della brutta caduta di Portimao (duro colpo al bacino, una settimana a letto di totale riposo).

I due capo-classifica hanno oggettivamente preso un pò di vantaggio lasciando a 7 decimi Sam Lowes, campione del British Supersport in carica ed “erede” di Eugene Laverty in Parkalgar Honda, seguito da un terzetto di Yamaha: le R6 ufficiali “recuperate” dal BE1 Racing di Chaz Davies (4°) e Luca Scassa (6°), ma anche Roberto Tamburini con la moto preparata dal Bike Service Racing Team, binomio tutto riminese campione italiano in carica.

Con Florian Marino, un malconcio James Ellison (operato mercoledì al ginocchio sinistro) e Robbin Harms a completare la top-10, sono indietro gli altri italiani: Massimo Roccoli al ritorno con Lorenzini by Leoni è 14°, 17° Danilo Dell’Omo con la Triumph-Suriano, 19° Vittorio Iannuzzo e Luca Marconi chiude 25°. Si segnalano le cadute di Marko Jerman, del sorprendente polacco Pawel Szkopek (13°) e di Gino Rea, quest’ultimo impossibilitato a riprendere la via della pista. Lui sì prima vittima del regolamento 2011..

Supersport World Championship 2011
Phillip Island, Classifica Qualifiche 1

01- Fabien Foret – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – 1’34.091
02- David Salom – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 0.075
03- Sam Lowes – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.784
04- Chaz Davies – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 – + 0.974
05- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 1.112
06- Luca Scassa – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 – + 1.145
07- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.206
08- Florian Marino – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 1.244
09- James Ellison – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.389
10- Robbin Harms – Harms Benjan Racing Team – Honda CBR 600RR – + 1.472
11- Gino Rea – Step Racing Team – Honda CBR 600RR – + 1.485
12- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 1.862
13- Pawel Szkopek – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.877
14- Massimo Roccoli – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 1.935
15- Vladimir Ivanov – Step Racing Team – Honda CBR 600RR – + 1.957
16- Ronan Quarmby – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 – + 2.077
17- Danilo Dell’Omo – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 – + 2.182
18- Ondrej Jezek – SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 2.591
19- Vittorio Iannuzzo – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 2.735
20- Bastien Chesaux – MACH Racing – Honda CBR 600RR – + 2.772
21- Imre Toth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR – + 3.575
22- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 3.718
23- Mitchell Pirotta – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 4.679
24- Marko Jerman – MD Team Jerman – Triumph Daytona 675 – + 4.939
25- Luca Marconi – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 5.252
26- Balazs Nemeth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR – + 5.388

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy