Supersport Phillip Island: Harms chiude 15° dopo un contatto

Supersport Phillip Island: Harms chiude 15° dopo un contatto

Un contatto relega Robbin Harms in quindicesima posizione

Dopo quattro anni con il team Stiggy, Robbin Harms ha debuttato con il Veidec Racing (ex-Benjan) lo scorso weekend a Phillip Island, naturalmente in sella ad una Honda CBR 600RR. Il pilota di Copenhagen non è andato al di là di una modesta 15° posizione, complice un contatto dopo 4 giri con Miguel Praia alla Honda Corner. Se il pilota portoghese ha chiuso in quell’istante la sua corsa, Harms è ripartito dalle ultimissime posizioni, riuscendo così a terminare quindicesimo per un punticino di… consolazione.

Sono davvero molto deluso“, commenta Robbin Harms. “Al via della corsa mi sentivo molto carico e convinto delle mie potenzialità, certo di poter chiudere almeno nelle prime dieci posizioni. Purtroppo al quarto, forse al quinto giro Praia mi ha toccato e non son riuscito a restare in pista. Son dovuto ripartire nelle ultime posizioni e rimontare… Ancora non so come sono riuscito a restare in piedi, basta vedere che segno sulla moto mi ha lasciato! Ad ogni modo il 15° posto non è quello che mi aspettavo alla vigilia, ma per come sono andate le cose era il massimo che potevo aspettarmi dopo una disavventura del genere. Sono convinto che la squadra e la mia moto sia competitiva, pertanto andiamo a Losail fiduciosi con l’obiettivo minimo della top ten“.

Come miglior risultato a Losail Robbin Harms può vantare la sesta posizione del 2006 e del 2007, mentre lo scorso anno chiuse in settima posizione con la Honda CBR 600RR del Stiggy Racing.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy