Supersport Nurburgring Prove 1: Sam Lowes in testa

Supersport Nurburgring Prove 1: Sam Lowes in testa

Kenan Sofuoglu è terzo, italiani fuori dalla top-10

Commenta per primo!

La stagione 2012 del Mondiale Supersport entra nella fase decisiva incontrando condizioni climatiche favorevoli nell’inaugurale sessione di prove libere al Nurburgring, teatro del terz’ultimo appuntamento del calendario iridato. Distanti dall’impressionante doppio-primato della pista siglato nel 2009 da Cal Crutchlow (1’57″866 in prova, 1’58″726 in gara!), i principali protagonisti della serie riservata alle sportive di media cilindrata si sono confrontati a suon di giri veloci nei conclusivi minuti di attività all’Eifel proiettando al comando della classifica Sam Lowes, autore di un significativo 1’59″863 in sella alla CBR 600RR di Bogdanka PTR Honda, l’unico sotto il muro del 2’00” nonostante una scivolata a fine turno all’altezza della curva 8 senza conseguenze. Chiamato al riscatto dopo la “falsa partenza” di Mosca, l’ex campione britannico ha staccato di 258 millesimi Broc Parkes (Honda Ten Kate, poleman al ‘Ring nel 2008), ma soprattutto di 0″278 il capo-classifica Kenan Sofuoglu, terzo con la Kawasaki Lorenzini e deciso ad ipotecare definitivamente la conquista del terzo titolo iridato su di un tracciato dove non ha mai vinto in carriera.

Il pilota turco, che potrebbe lasciare il Nurburgring domenica da Campione del Mondo nell’eventualità di una doppia-battuta d’arresto dei suoi più diretti inseguitori, ha fermato i cronometri sul 2’00″141 lasciandosi alle spalle le due PTR Honda di Ronan Quarmby (4°) e Jules Cluzel, secondo nel mondiale a 33 punti a Sofuoglu, quinto nella sessione a 7/10 dalla vetta. A completare la top-10 figurano nell’ordine l’iridato 2002 Fabien Foret (Kawasaki Intermoto Step), Imre Toth (Honda dell’omonimo Racing Team Toth) e la sorprendente wild card austriaca David Linortner, protagonista dell’IDM Supersport (vincitore domenica al Sachsenring), 8° assoluto con la R6 del GERIN-SKM Racing Team a precedere i sudafricani Mathew Scholtz e Sheridan Morais, deciso a raccimolare i primi punti mondiali dopo le precedenti apparizioni “spot” nel mondiale di Portimao 2011 e Donington 2012.

Come si può notare, nei primi 10 non figurano piloti italiani: il primo dei nostri è Roberto Tamburini, 11° su Honda Lorini seguito da Vittorio Iannuzzo (Triumph Suriano, 12°), chiude 15° all’esordio con la R6 del Team PATA by Martini il rientrante Massimo Roccoli staccando Andrea Antonelli (in evidenza a Mosca, 18° stamane su Yamaha Bike Service), Dino Lombardi (passato al Team Lorini, 21°), Alex Baldolini (22° all’esordio al Nurburgring), in fondo al gruppo Luca Marconi (27°), Danilo Marrancone (29°) e Fabio Menghi (30°).

Tra le novità del week-end da segnalare il rientro di Miguel Praia, sostituto dell’infortunato Pawel Szkopek in Bogdanka PTR Honda (e correrà da wild card tra due settimane a Portimao), mentre la formazione ceca SMS Racing ha affidato la propria Honda CBR 600RR ex-Debise a Luca Hansen, pilota Yamaha Motor Deutschland nell’IDM Superbike.

Supersport World Championship 2012
Nurburgring, Classifica Prove Libere 1

01- Sam Lowes – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – 1’59.863
02- Broc Parkes – Ten Kate Racing Products – Honda CBR 600RR – + 0.258
03- Kenan Sofuoglu – Kawasaki Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 0.278
04- Ronan Quarmby – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 0.469
05- Jules Cluzel – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 0.778
06- Fabien Foret – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 1.052
07- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 1.280
08- David Linortner – GERIN-SKM Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 1.309
09- Mathew Scholtz – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.417
10- Sheridan Morais – Kawasaki Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 1.462
11- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1.764
12- Vittorio Iannuzzo – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 2.059
13- Leon Bovee – DTC Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.108
14- Gabor Talmacsi – ProRace – Honda CBR 600RR – + 2.147
15- Massimo Roccoli – Team PATA by Martini – Yamaha YZF R6 – + 2.153
16- Florian Marino – MSD R-N Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 2.412
17- Jed Metcher – Rivamoto Junior Team – Yamaha YZF R6 – + 2.454
18- Andrea Antonelli – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.547
19- Romain Lanusse – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 2.660
20- Joshua Day – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 2.686
21- Dino Lombardi – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 2.690
22- Alex Baldolini – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 2.988
23- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 3.043
24- Dan Linfoot – MSD R-N Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 3.206
25- Miguel Praia – Bogdanka Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 3.356
26- Balazs Nemeth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 3.774
27- Luca Marconi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 4.104
28- Martin Jessopp – Riders PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 4.876
29- Danilo Marrancone – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 5.789
30- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 6.165
31- Luca Hansen – SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 7.681
32- Yves Polzer – Team MRC Austria – Yamaha YZF R6 – + 11.052

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy