Supersport Monza Qualifiche 2: terza pole 2013 per Lowes

Supersport Monza Qualifiche 2: terza pole 2013 per Lowes

Sorprende Marino, seconda fila tutta italiana

Commenta per primo!

Quattro round, tre pole position. Questo il bottino di Sam Lowes, Campione del British Supersport 2010 da tre stagioni impegnato a tempo pieno nel mondiale di categoria, ma mai come quest’anno con un simile potenziale per puntare al massimo alloro. Passato (con successo e con un contratto triennale in tasca) alla Yamaha R6 ottimamente preparata dal Yakhnich Motorsport, il nativo di Lincoln dopo Phillip Island ed Assen si è aggiudicato la pole position anche all’Autodromo Nazionale di Monza grazie ad un giro veloce in 1’47″899 conseguito proprio al suo ultimo tentativo, rivelandosi l’unico pilota in grado di scendere sotto il muro dell’1’48”.

Non sorprende più la velocità del giovane pilota britannico reduce dal trionfo di Assen (il primo per la casa dei Tre Diapason dall’ottobre 2011), deciso domani a ripetersi in gara e recuperare punti dai suoi più diretti avversari nella corsa al titolo iridato Fabien Foret (soltanto 9° sul tracciato dove vanta 2 vittorie: 2002 con Honda Ten Kate, 2008 con Yamaha) e Kenan Sofuoglu, con il Campione in carica terzo a completare la prima fila preceduto da un convincente Florian Marino, giovane promessa del motociclismo transalpino dal 2010 attivamente impegnato nelle serie “a 4 tempi”. Trascorsi convincenti nella Red Bull MotoGP Rookies Cup (1 vittoria a Brno nel 2009), vice-Campione Europeo Superstock 600 nel 2010, l’ex portacolori di Honda Ten Kate sta sfruttando al meglio l’opportunità concessagli dal team Kawasaki Intermoto per sostituire l’infortunato David Salom riuscendo a ben figurare tra Aragon ed Assen, ritrovandosi ora 2° in griglia e a lungo in pole fino al “tempone” conseguito allo scadere da Lowes.

Prima fila per certi versi inedita, seconda tutta italiana grazie a Lorenzo Zanetti, ottimo quarto con la Honda CBR 600RR 2013 Ten Kate a precedere le Kawasaki Puccetti del pluri-Campione italiano Stefano Cruciani (5° da wild card) e Riccardo Russo, sesto sul tracciato dove vinse lo scorso anno nell’Europeo Superstock 600, pur sempre soltanto al suo terzo gettone di presenza nella categoria. Bene per questo terzetto tricolore, non altrettanto per Michael van der Mark, settimo a seguito di una scivolata alla seconda di “Lesmo”, davanti ad un positivo Luca Marconi che porta la PTR Honda in decima piazza seguito da Raffaele De Rosa (13°), Luca Scassa (14°), Alex Baldolini (15°) con Roberto Rolfo 20° nonostante diversi problemi riscontrati nella mattinata.

Se Roberto Tamburini è 22°, Andrea Antonelli sconta un problema tecnico e scivola dal 2° crono di ieri alla 24esima posizione in griglia con più staccati Dino Lombardi (31°) e Alessia Polita, 33esima e presente in sostituzione dell’infortunato Fabio Menghi in VFT Racing, mentre Massimo Roccoli non è sceso in pista risultando qualificato in 35esima ed ultima posizione. Aspettando la gara in programma domani alle 13:30, da segnalare il pauroso highside alla “Lesmo-1” del Campione australiano Supersport in carica Mitchell Carr, davvero in difficoltà in questo primo scorcio di campionato con la Triumph Daytona 675R dell’AARK Racing.

Supersport World Championship 2013
Autodromo Nazionale Monza, Classifica Combinata Qualifiche

01- Sam Lowes – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – 1’47.899
02- Florian Marino – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 0.255
03- Kenan Sofuoglu – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 0.518
04- Lorenzo Zanetti – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 0.605
05- Stefano Cruciani – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 0.759
06- Riccardo Russo – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 1.159
07- Michael van der Mark – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 1.230
08- Kev Coghlan – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 1.233
09- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 1.305
10- Luca Marconi – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.487
11- Mathew Scholtz – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 1.547
12- Sheridan Morais – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.596
13- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1.647
14- Luca Scassa – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 1.800
15- Alex Baldolini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1.976
16- Vladimir Ivanov – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.037
17- Jack Kennedy – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 2.065
18- Gabor Talmacsi – ProRace – Honda CBR 600RR – + 2.079
19- Matt Davies – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 2.489
20- Roberto Rolfo – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 2.566
21- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 2.568
22- Roberto Tamburini – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 2.648
23- David Linortner – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 2.665
24- Andrea Antonelli – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R – + 2.745
25- Nacho Calero Perez – Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 2.812
26- Christian Iddon – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 3.229
27- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 3.298
28- Balazs Nemeth – Complus SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 3.546
29- Alex Schacht – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 3.500
30- Yves Polzer – Team MRC Austria – Honda CBR 600RR – + 4.202
31- Dino Lombardi – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 4.666
32- Mitchell Carr – AARK Racing – Triumph Daytona 675R – + 4.798
33- Alessia Polita – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 5.245
34- Eduard Blokhin – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 6.333
35- Massimo Roccoli – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 14.891

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy