Supersport Monza Gara: seconda vittoria per Chaz Davies

Supersport Monza Gara: seconda vittoria per Chaz Davies

Luca Scassa chiude secondo, chiude il podio Foret

Commenta per primo!

Si completa nel migliore dei modi il perfetto week-end di Chaz Davies (Yamaha ParkinGO) il quale, grazie a questo successo sul tracciato di Monza, si pone al comando della classifica Supersport a pari punti con il compagno di squadra Luca Scassa, con gli stessi identici risultati all’attivo. Una vittoria di dominio per il pilota di Knighton, in testa per tutti i sedici giri di percorso e capace di abbassare il record del circuito per ben due volte in gara (il tempo di riferimento è ora 1’48.526). “Ska”, dal canto suo, si è difeso più che egregiamente, conquistando il miglior risultato possibile in gara davanti al francese Fabien Foret ad occupare l’ultimo gradino del podio. Grande battaglia in pista per la quarta piazza, conquistata da Broc Parkes (Kawasaki Motocard.com), il quale scende dalla seconda alla terza posizione in classifica a dieci punti dai due piloti in testa. Appena dopo la fine gara, arriva una brutta tegola in testa per Scassa, al quale viene ufficializzata la squalifica per il round di Misano in programma dal 10 al 12 giugno prossimi.

Cronaca di gara

Parte bene Chaz Davies dalla pole, seguito da Lowes, parkes Parkes Scassa e Rea. Doppio sorpasso di scassa alla staccata della variante “Ascari, l’aretino ora è secondo. Sbacchetta marino alla parabolica ma riesce comunque a gudagnare la quarta posizione ai danni di Lowes, con Gino rea che perde costantemente posizioni dopo la buona partenza. Il pilota inglese è poco dopo protagonista di un lungo alla “Variante della Roggia”.

Giro più veloce per Chaz Davies al secondo passaggio, l’inglese ora ha 1.7 secondi su Luca Scassa. Foret sale in quinta posizione e prova a sopravanzare Marino nel corso del terzo passaggio, con i due che si avvicinano al terzo classificato Broc Parkes. Foret ottiene la quarta posizione ai danni di Marino, per poi conquistare la terza su Parkes alla staccata della “Prima Variante”. Lungo di Ellison alla “Variante della Roggia”, con l’inglese che accusa un problema tecnico e rallenta vistosamente, probabilmente alla frizione (come a Donington Park).

Continua a martellare Davies, facendo segnare il nuovo record della pista in 1’48.666, e portando il vantaggio sul compagno di squadra a due secondi netti. Il miglior riferimento della pista viene abbassato nuovamente al quinto passaggio di 140 millesimi dal pilota del Galles. Sorpasso di Sam Lowes su un Broc Parkes in difficoltà, alla variante “Ascari”, con il #11 che ha la meglio, ad inizio della tornata numero sette, anche su Florian Marino.

Nel corso del nono giro caduta di Miguel Praia alla prima curva di “Lesmo”, mentre il leader Davies porta il suo vantaggio a tre secondi netti e Fabien Foret rallenta il passo e perde terreno dal secondo classificato Luca Scassa. Lotta per la quarta posizione tra Marino, Lowes e Parkes, con dietro a loro Roberto Tamburini in recupero, mentre un gruppo di ben otto piloti si contende la nona piazza finale.

Chiude la gara al dodicesimo passaggio Gino Rea, autore di una brutta caduta in uscita della variante “Ascari”, con la moto che ha tagliato pericolosamente la pista. Si stabilizzano le posizioni da podio, con Davies che controlla la corsa su Scassa e Foret. Resta aperta la lotta per la quarta piazza, occupata al quattordicesimo passaggio da Broc Parkes, che prova a fare il vuoto sui rivali mentre l’infortunato Sam Lowes prova in ogni modo ad avere la meglio su Tamburini e Florian Marino, compiendo uno spettacolare sorpasso all’esterno della “Parabolica”.

Brutto contatto tra il nostro Vittorio Iannuzzo (Kawasaki Lorenzini by Leoni) e Vladimir Ivanov (Honda Step Racing) all’ultima curva con il russo, di passaporto ucraino, che ha tamponato il pilota italiano.

Chaz Davies (Yamaha ParkinGO) va a vincere così la seconda gara della stagione, portandosi in cima alla classifica a pari punti con il compagno di squadra Luca Scassa, che conclude secondo davanti a Fabien Foret. Quarto posto per Broc Parkes, che ha la meglio su Sam Lowes, Roberto Tamburini e Florian Marino. Completano la top ten David Salom, Massimo Roccoli e Ondrej Jezek.

Supersport World Championship 2011
Monza, Classifica Gara

01- Chaz Davies – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 – 16 giri in 29’05.363
02- Luca Scassa – Yamaha ParkinGO Team – Yamaha YZF R6 – + 4.734
03- Fabien Foret – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 7.977
04- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 19.246
05- Sam Lowes – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 19.882
06- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 20.148
07- Florian Marino – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 21.090
08- David Salom – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 31.595
09- Massimo Roccoli – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 31.599
10- Ondrej Jezek – SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 35.215
11- Robbin Harms – Harms Benjan Racing Team – Honda CBR 600RR – + 35.406
12- Danilo Dell’Omo – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 – + 35.564
13- Mirko Giansanti – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 35.946
14- Marko Jerman – MD Team Jerman – Triumph Daytona 675 – + 1’00.245
15- Balazs Nemeth – Team Hungary Toth – Honda CBR 600RR – + 1’00.256
16- Luca Marconi – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 1’00.528
17- James Ellison – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1’03.395
18- Ronan Quarmby – Suriano Racing Team – Triumph Daytona 675 – + 1’12.021
19- Mitchell Pirotta – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 1’17.015
20- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 1’37.501
21- Yves Polzer – Team MRC Austria – Yamaha YZF R6 – + 1’45.103
22- Eduard Blokhin – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
23- Valery Yurchenko – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – a 1 giro
24- Giovanni Altomonte – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – a 1 giro

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy