Supersport Istanbul Gara: Sofuoglu fa impazzire l’Otodrom

Supersport Istanbul Gara: Sofuoglu fa impazzire l’Otodrom

Vince e tiene aperti i giochi, Sam Lowes è secondo

Commenta per primo!

Mettetevi nei loro panni: da una parte Sam Lowes con la concreta chance di conquistare il suo primo titolo mondiale sul tracciato di casa del rivale, dall’altra Kenan Sofuoglu, spinto da tutto il popolo turco, con la possibilità di vincere sul tracciato amico e tenere aperti i giochi. Già questo basta e avanza nel racconto di un duello, di una gara che resterà a lungo nella memoria degli appassionati. All’Intercity Istanbul Park, al culmine di un sensazionale confronto con una serie infinita di sorpassi e controsorpassi, Kenan Sofuoglu si aggiudica la vittoria riuscendo a battere soltanto in volata Sam Lowes, ora con 49 punti di vantaggio nella generale con più soltanto 50 in palio nella doppia-finale del prossimo mese di ottobre tra Magny Cours e Jerez de la Frontera.

Scattato dalla pole il tre volte Campione del Mondo si è ritrovato costretto ad inseguire il rivale letteralmente in fuga nelle prime fasi di gara. Il riaggancio, concretizzatosi a pochi giri dal termine, ha proposto un duello dall’alto tasso di spettacolarità con Sofuoglu, spinto (verrebbe da dire “letteralmente”, con un boato degno dell’Ali Sami Yen Spor Kompleksi, lo stadio del Galatasaray) dal pubblico amico, che d’orgoglio, talento e manetta si è aggiudicato la più significativa delle 25 affermazioni in carriera nel Mondiale Supersport. Kenan Sofuoglu viene così portato in trionfo dal popolo turco, mentre Sam Lowes con il secondo posto si vede posticipare la festa-mondiale di due settimane dove potrà accontentarsi di un modesto piazzamento in zona punti.

Lontanissimo dai duellanti al titolo, ha invece terminato nuovamente sul podio il Campione Europeo Superstock 600 in carica Michael van der Mark, terzo con la Honda CBR 600RR Ten Kate a precedere il compagno di squadra in Pata Honda Lorenzo Zanetti, quarto e seguito da un straordinario Roberto Rolfo, quinto in rimonta con la MV Agusta F3 675 del team ParkinGO. Oltre a loro due, in grande evidenza sull’ex Otodrom anche Roberto Tamburini, sesto su Honda Lorini, qualche punticino anche per Luca Scassa (11°), Alex Baldolini (12°), Raffaele De Rosa (13°), Massimo Roccoli (14°), non per Fabio Menghi (16°) e Luca Marconi (20°).

Supersport World Championship 2013
Intercity Istanbul Park, Classifica Gara

01- Kenan Sofuoglu – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – 16 giri in 31’59.707
02- Sam Lowes – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 0.040
03- Michael van der Mark – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 9.074
04- Lorenzo Zanetti – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 11.987
05- Roberto Rolfo – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 12.696
06- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 12.936
07- Kev Coghlan – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 14.002
08- David Salom – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 14.855
09- Jack Kennedy – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 19.952
10- Ronan Quarmby – ProRace – Honda CBR 600RR – + 20.429
11- Luca Scassa – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 23.542
12- Alex Baldolini – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 25.392
13- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 28.730
14- Massimo Roccoli – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 29.051
15- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 29.118
16- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 30.081
17- Mathew Scholtz – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 33.143
18- Danny Webb – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 33.386
19- Florian Marino – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 42.864
20- Luca Marconi – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 42.892
21- Nacho Calero Perez – Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 1’06.473
22- Alex Schacht – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 1’06.836
23- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 1’07.681
24- David McFadden – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 1’16.720
25- Alexey Ivanov – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 1’24.554
26- Theodosios Sinioris – Sinioris Racing Team – Honda CBR 600RR – + 1’24.896
27- Baris Tok – GoPro BT Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2’07.117

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy