Supersport: Intervista esclusiva a Garry McCoy e Chaz Davies

Supersport: Intervista esclusiva a Garry McCoy e Chaz Davies

Il duo Triumph Superport nel finale di stagione 2009

Commenta per primo!

Quindici anni di differenza, ma un punto in comune: la grande esperienza. Garry McCoy e Chaz Davies sono stati la coppia del team Triumph BE-1 dal round di Imola in poi nel mondiale Supersport nella stagione appena conclusa. Con la tre cilindri Daytona 675 il veterano McCoy è riuscito ad ottenere due podi, mostrando l’enorme potenzialità della moto inglese, mentre il giovane Davies (classe 1987 con trascorsi in 125, 250, MotoGP ed AMA) ha raccolto la sfida del team italiano ed è tornato in una competizione di livello mondiale, dopo l’inizio stagione in AMA Daytona SportBike con il team Aprilia Factory Millenium Technologies. BikeRacing.it li ha intervistati per voi Dateci il vostro punto di vista riguardo alla stagione appena conclusa Garry McCoy “E’ stata una stagione difficile, soprattutto perché ci è voluto tanto tempo per riuscire a mettere a posto la moto e renderla competitiva. Nel finale di stagione siamo riusciti ad ottenere un paio di buoni risultati e il tutto è andato molto meglio, quindi spero per la prossima stagione di partire nella maniera migliore.” Chaz Davies “Io ho avuto la vita più facile, in quanto gli altri piloti hanno sviluppato la moto ed io ci son semplicemente salito su. Non è stato facile riadattarsi alle coperture Pirelli ed ai tracciati, e il poco tempo in prova a disposizione non mi ha sicuramente aiutato.” Ti piace l’idea di correre in Supersport? Chaz Davies “Penso che il mondiale Supersport sia un ottimo campionato, la AMA era altrettanto buona, ma la Supersport è un po’ più vicina alla World Superbike quindi sarei contento di rimanere in questa competizione per la prossima stagione.” Buon debutto di Chaz Davies con la TriumphVi conoscevate già da prima? Come vi trovate assieme? Chaz Davies “Ci odiamo!” (ride, ndr) Garry McCoy“Ci siamo visti e salutati qualche volta, ma non ci siamo mai conosciuti prima del finale di stagione assieme. C’è un buon feeling, non sarebbe male lavorare assieme il prossimo anno e sicuramente il fatto che parliamo la stessa lingua non può che essere d’aiuto.” Cosa ne pensate della moto? Garry McCoy “La moto ha un buon potenziale e ha sicuramente margini per migliorare. Il confronto con le giapponesi è molto duro, a causa dell’enorme esperienza a loro disposizione che li porta ad avere un buon set-up sin da subito, mentre la nostra Daytona 675 ha appena completato il suo secondo anno nel mondiale Supersport.” Chaz Davies “La moto non è affatto lontana dalle posizioni di vertice, una cosa su cui lavorerei molto è sul comportamento delle sospensioni e sull’elettronica. “ Due podi di McCoy con la Daytona 675 nel 2009Quali sono i vostri obiettivi per il prossimo anno? Garry McCoy “Spero di poter lottare per il titolo perché credo sia l’obiettivo di ogni pilota. Quest’anno abbiamo ottenuto un paio di podi, ma non posso ritenermi soddisfatto poiché ci manca ancora la vittoria. Credo che riusciremo a sviluppare bene la moto potremo lottare per il campionato.” Chaz Davies“Credo che con questa moto sarà possibile per me il prossimo anno di ottenere qualche podio, il mio obiettivo resta comunque quello di restare sempre vicino o entro la top 5.” Vi piace l’atmosfera del mondiale Superbike? Chaz Davies“L’atmosfera nel circus World SBK è ottima, lo era anche in AMA. E’ bello poter trovare tanta gente amichevole e poter parlare con tutti. La MotoGP è sicuramente molto più fredda.” Garry McCoy“La mia prima stagione nel Motomondiale è stata nel 2003, e l’atmosfera del mondiale Superbike gli assomiglia molto. Il paddock della MotoGP è cambiato molto da allora: per farti un esempio sono stato a Valencia lo scorso weekend e il passare attraverso entrate di sicurezza con guardie all’ingresso e tutti quei tipi di pass non mi ha fatto sentire a mio agio.” Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy