Supersport: gli sviluppi della Kawasaki per il 2011

Supersport: gli sviluppi della Kawasaki per il 2011

Tanto lavoro sull’elettronica per le Ninja ufficiali

Commenta per primo!

Da 10 anni la Kawasaki non vince il mondiale Supersport. Un lungo digiuno per le “verdone” nella 600cc, anche se questo sembra esser l’anno buono: nonostante la promozione di Joan Lascorz che ha degnamente difeso i colori nelle ultime due stagioni lottando per il mondiale nel 2010 prima del brutto infortunio di Silverstone, il team Provec Motocard.com si è attrezzato bene per puntare al titolo iridato.

L’esperienza di Broc Parkes (nella foto) ed il talento di David Salom a comporre una coppia di piloti di alta caratura in sella a due rinnovate Kawasaki Ninja ZX-6R. Stesso modello, ma tanti accorgimenti tecnici studiati per colmare il gap con la concorrenza di Honda e Yamaha.

Nelle quattro sessioni di test invernali (Aragon, 2 ad Almeria e le prove ufficiali di Portimao), la squadra capeggiata da Guim Roda ha lavorato con una nuova forcella e su una messa a punto di base valida per tutti i circuiti del calendario iridato.

In campo elettronico sono stati concentrati i maggiori sforzi della compagine iberica, con una centralina che ha consentito una migliore gestione del propulsore con inevitabili benefici a tutto campo.

L’obiettivo pe rla Kawasaki è di partire all’attacco già a Phillip Island dove Broc Parkes correrà in casa e David Salom, incappato in una brutta caduta a Portimao, esordirà con la Ninja dopo un buon 2010 con la Triumph BE1.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy