Supersport: Foret, James Ellison e Gino Rea infortunati

Supersport: Foret, James Ellison e Gino Rea infortunati

Dopo Phillip Island tre piloti non al meglio della condizione

Dei 26 piloti al via di Phillip Island del mondiale Supersport, tre ne sono usciti non al meglio della condizione fisica, tutti costretti ad andare “sotto i ferri”. In ordine cronologico il primo caso è quello di James Ellison, caduto nei test pre-gara rimediando la lesione di un tendine del ginocchio sinistro. Nella giornata di mercoledì l’ex pilota di MotoGP e British Superbike è stato operato in Australia con un un intervento definito “key hole surgery”, una minincisione al ginocchio al fine di consentirgli di salire in sella 48 ore più tardi. Missione compiuta: sesto in gara e punti importanti per il campionato.

Sfortunato anche Fabien Foret, dominatore dei test e tra i sicuri candidati alla vittoria in gara. Caduto nel corso del Warm Up, il pilota Ten Kate Honda ha rimediato la rottura di un tendine della mano sinistra e la frattura della vertebra L3: operazione inevitabile per recuperare dal primo infortunio, soltanto un pò di riposo per la schiena dolorante.

Una disavventura simile è capitata anche a Gino Rea (nella foto), caduto venerdì con una lesione ai tendini del pollice della mano sinistra al seguito. Fuori gioco in gara quando stava agganciando il gruppetto di testa, è stato operato 24 ore più tardi in Australia.

L’ex Campione Europeo Superstock 600 ha deciso di operarsi subito per non compromettere la partecipazione al prossimo evento in calendario del 27 marzo a Donington Park, gara di casa dove legittimamente punta ad un ottimo risultato con la Honda del rinnovato Step Racing Team.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy