Supersport: dopo Donington Luca Scassa in fuga mondiale

Supersport: dopo Donington Luca Scassa in fuga mondiale

Punteggio pieno in classifica dopo le prime due gare

Commenta per primo!

Al “Grand Chelem” è mancato soltanto il giro più veloce. Per il resto Luca Scassa a Donington Park è stato autore di un week-end semplicemente perfetto: pole position, vittoria e gara condotta dal primo all’ultimo giro. Un bel segnale rivolto agli avversari, costretti ad inseguire a distanza ragguardevole dopo i primi due eventi della stagione 2011 del mondiale.

Vittoria a Phillip Island, bis a Donington Park, punteggio pieno in classifica di campionato a quota 50 ed il primo inseguitore (Broc Parkes) già a -19. Per l’ex campione italiano Superbike e Superstock la tappa nel Regno Unito ha confermato l’ottimo affiatamento con la R6 del Yamaha ParkinGO Team, ritrovandosi come unico avversario il compagno di squadra Chaz Davies.

Il pilota britannico ha abbozzato il sorpasso all’ultimo giro all’ingresso della curva “Redgate”, ma Scassa è stato bravo a replicare cogliendo la seconda affermazione in due gare nel World Supersport.

Non mi aspettavo di vedere Chaz (Davies) così competitivo dopo il Warm Up, ma è stato davvero un osso duro”, spiega il leader del mondiale. “La partenza è stata perfetta e ho guadagnato subito un buon vantaggio che mi ha consentito di chiudere in testa. Vincere due gare su due è davvero impressionante, sono molto soddisfatto della moto e della mia squadra: stiamo dimostrando di avere il miglior “pacchetto” e di questo non posso che esser felice“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy