Supersport Donington Qualifiche 1: Lowes stacca tutti

Supersport Donington Qualifiche 1: Lowes stacca tutti

Nel finale lascia a 1″ Kenan Sofuoglu e Mathew Scholtz

Commenta per primo!

Non piove più, la pista va man mano asciugandosi con il risultato di produrre un avvincente epilogo del primo turno di qualifiche ufficiali del Mondiale Supersport a Donington Park. Nonostante le basse temperature nell’ordine di 8° ed un turno in meno rispetto agli avversari (scegliendo, saggiamente, di non girare nella mattinata), il capoclassifica di campionato e vincitore degli ultimi due round tra Assen e Monza Sam Lowes in 1’43″642 si è riconfermato al comando della graduatoria dei tempi con oltre 1″ di vantaggio rispetto ai suoi più diretti inseguitori e con soli 4 giri effettuati. Vincitore a Donington lo scorso anno (la sua prima affermazione in carriera nel WSS) con PTR Honda, l’attuale portacolori Yakhnich Motorsport ha condotto la propria Yamaha YZF R6 davanti al Campione del Mondo in carica Kenan Sofuoglu, 2° con la Kawasaki del MAHI Racing Team India, ma scontando uno svantaggio di addirittura 1″116 dalla vetta.

Un gap che sale a 1″6 dalla terza posizione in giù dove spicca la Suzuki GSX-R 600 preparata dal Team Suriano affidata al giovane sudafricano Mathew Scholtz, 3° e a suo solito competitivo nelle condizioni di scarsa aderenza tanto da ritrovarsi in prima fila provvisoria a scapito dell’ex Campione del Mondo 125 GP Gabor Talmacsi (a lungo in testa con la Honda ProRace, 4° nel finale) ed altri due piloti di casa come Jack Kennedy (Honda Rivamoto) e Christian Iddon (MV Agusta F3 675 del team ParkinGO), rispettivamente in quinta e sesta piazza riproponendo il duello valso la vittoria lo scorso anno nel British Supersport.

Conferme e qualche sorprese ai vertici della classifica con Raffaele De Rosa 8° su Honda Lorini e primo dei piloti italiani, poco meglio rispetto ad Andrea Antonelli ed Alex Baldolini, 10° al “secondo esordio” con la Suzuki Suriano dopo la trionfale apparizione al “Trofeo di Natale” a Vallelunga dello scorso mese di dicembre. Scorrendo la classifica Luca Marconi, in evidenza a Monza, è 12° con la PTR Honda seguito nell’ordine da Massimo Roccoli (13° con l’unica Yamaha R6 del Martini Corse a seguito del disimpegno di Lombardi), Riccardo Russo (14° su Puccetti Kawasaki) e Roberto Rolfo (15° con la seconda MV), a seguire Luca Scassa (17°), Riccardo Cecchini (23° all’esordio nel Mondiale Supersport con Honda Lorini) e Lorenzo Zanetti, 31° con soli 2 giri all’attivo dopo un promettente inizio nella mattinata.

Se il Campione del British Supersport in carica Glen Richards, wild card d’eccezione con la Triumph Daytona 675R del Smiths Racing, è stato protagonista di una caduta senza conseguenze, hanno preferito non rischiare Fabien Foret e Michael van der Mark, entrambi giudicati “fit to race” dai medici dopo le disavventure (botta al collo per il Campione del Mondo 2002, frattura di 4 dita del piede destro per l’olandese) di Monza: li rivedremo in pista domattina nella conclusiva sessione di prove libere, meteo permettendo..

Supersport World Championship 2013
Donington Park Racing Circuit, Classifica Qualifiche 1

01- Sam Lowes – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – 1’43.642
02- Kenan Sofuoglu – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 1.116
03- Mathew Scholtz – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 1.652
04- Gabor Talmacsi – ProRace – Honda CBR 600RR – + 1.667
05- Jack Kennedy – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 2.076
06- Christian Iddon – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 2.128
07- Kev Coghlan – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.231
08- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 2.491
09- Andrea Antonelli – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R – + 2.499
10- Alex Baldolini – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 2.586
11- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 3.364
12- Luca Marconi – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 3.447
13- Massimo Roccoli – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 3.581
14- Riccardo Russo – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 3.617
15- Roberto Rolfo – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 3.650
16- David Linortner – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 3.790
17- Luca Scassa – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 3.881
18- Billy McConnell – Smiths Triumph – Triumph Daytona 675R – + 4.199
19- Balazs Nemeth – Complus SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 4.511
20- Vladimir Ivanov – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 4.709
21- Sheridan Morais – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 4.845
22- Florian Marino – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 5.390
23- Riccardo Cecchini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 5.420
24- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 5.427
25- Alex Schacht – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 6.233
26- Glen Richards – Smiths Triumph – Triumph Daytona 675R – + 7.750
27- Tony Covena – Nito Racing – Kawasaki ZX-6R – + 7.958
28- Nacho Calero Perez – Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 8.507
29- Mitchell Carr – AARK Racing – Triumph Daytona 675R – + 9.646
30- Matt Davies – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 11.658
31- Lorenzo Zanetti – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 11.731
32- Sam Hornsey – RLR Motorsports – Suzuki GSX-R 600 – + 13.755
33- Yves Polzer – Team MRC Austria – Honda CBR 600RR – + 15.187

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy