Supersport Donington Prove 1: Sam Lowes parte bene ed è 1°

Supersport Donington Prove 1: Sam Lowes parte bene ed è 1°

Sorpresa Richards, 2° da wild card su Triumph

Commenta per primo!

Il fine settimana di Donington Park SBK ha avuto ufficialmente inizio questa mattina con le prime prove libere del Mondiale Supersport, appena concluse. Su quella che per lui è la pista di casa Sam Lowes (Bogdanka PTR Honda) ha fatto segnare il miglior tempo di sessione grazie ad un incredibile crono di 1’31.925, di soli 7 decimi più lento rispetto al tempo che lo scorso anno valse la pole position a Luca Scassa. Il pilota di Lincoln è riuscito a porre tra sé ed il secondo classificano un gap di 1.125 secondi, con quest’ultimo che risponde al nome di Glen Richards (Smiths Glouchester), 39enne wild-card in sella ad una Triumph Daytona 675 proveniente dalla Supersport britannica, serie dove si è laureato campione nel recente passato (anche nel Brtish Superstock 1000 e nella classe “Evo” del British Superbike).

Terzo posto invece per Ronan Quarmby (PTR Honda), a precedere il capo classifica Kenan Sofuoglu (Kawasaki DeltaFin Lorenzini), Jules Cluzel (PTR Honda), Broc Parkes (Honda Ten Kate Racing Products) e l’ungherese Imre Toth (Racing Team Toth Honda). A completare la top-ten troviamo Fabien Foret (Kawasaki Intermoto Step), ancora attardato rispetto ai primi dopo il difficile week-end di Monza, il russo Vladimir Leonov (Yamaha Yakhnich Motorsport) ed il nostro Roberto Tamburini, alfiere Honda Lorini, primo dei piloti italiani.

Nella top-15 anche le altre due wild-card schierate da Triumph Smiths Gloucester Billy McConnell, dodicesimo e vittima di una caduta alla “Fogarty Esses”, e Luke Mossey, quattordicesimo. Abbastanza attardati gli altri piloti italiani, a cominciare da Massimo Roccoli (Yamaha Bike Service – WTR Ten10), diciannovesimo. Dalla ventunesima alla ventiquattresima posizione troviamo invece Ilario Dionisi (Honda ProRace), rincofermato dopo la partecipazione al round di Monza, Raffaele De Rosa (Honda Lorini), Alex Baldolini (Triumph Power Team by Suriano) ed Andrea Antonelli, anch’egli pilota della squadra gestita dai fratelli Lorini.

Sempre restando nell’orbita dei piloti tricolore, Dino Lombardi (Yamaha Team PATA by Martini) è venticinquesimo, Luca Marconi (Yamaha VFT Racing) e Vittorio Iannuzzo (Triumph Power Team by Suriano) ventottesimo e ventinovesimo, Fabio Menghi, secondo alfiere VFT Racing) trentunesimo e Roberto Anastasia (Honda Kuja Racing) trentaseiesimo ed ultimo classificato. Marconi, come Anastasia, è stato vittima di una caduta nel corso della sessione, ma per il pilota romagnolo è stato necessario il trasporto al Centro Medico del circuito. Scivolate anche per Mathew Scholtz (Bogdanka PTR Honda), al cambio di direzione della “Fogarty Esses” e Joshua Day (Kawasaki Goeleven), al “Melbourne Hairpin”.

Supersport World Championship 2012
Donington Park, Classifica Prove Libere 1

01- Sam Lowes – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – 1’31.925
02- Glen Richards – Smiths Gloucester – Triumph Daytona 675 – + 1.125
03- Ronan Quarmby – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.239
04- Kenan Sofuoglu – Kawasaki DeltaFin Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 1.368
05- Jules Cluzel – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 1.371
06- Broc Parkes – Ten Kate Racing Products – Honda CBR 600RR – + 1.493
07- Imre Toth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 1.776
08- Fabien Foret – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 1.983
09- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 2.138
10- Roberto Tamburini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 2.191
11- Valentin Debise – SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 2.251
12- Billy McConnell – Smiths Gloucester – Triumph Daytona 675 – + 2.431
13- Martin Jessopp – Riders PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 2.448
14- Luke Mossey – Smiths Gloucester – Triumph Daytona 675 – + 2.605
15- Kieran Clarke – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 3.008
16- Mathew Scholtz – Bogdanka PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 3.068
17- Sheridan Morais – Kawasaki DeltaFin Lorenzini – Kawasaki ZX-6R – + 3.094
18- Jed Metcher – RivaMoto Junior Team – Yamaha YZF R6 – + 3.123
19- Massimo Roccoli – Bike Service WTR Ten10 – Yamaha YZF R6 – + 3.173
20- Balazs Nemeth – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 3.217
21- Ilario Dionisi – ProRace – Honda CBR 600RR – + 3.244
22- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 3.495
23- Alex Baldolini – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 3.847
24- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 3.959
25- David Linortner – GERIN-SKM Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 3.973
26- Dino Lombardi – Team PATA by Martini – Yamaha YZF R6 – + 4.092
27- Romain Lanusse – Kawasaki Intermoto Step – Kawasaki ZX-6R – + 4.524
28- Luca Marconi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 5.031
29- Vittorio Iannuzzo – Power Team by Suriano – Triumph Daytona 675 – + 5.089
30- Joshua Day – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 6.146
31- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 6.469
32- Yves Polzer – Team MRC Austria – Yamaha YZF R6 – + 6.899
33- Thomas Caiani – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 8.593
34- Eduard Blokhin – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – + 8.753
35- Oleg Pozdneev – RivaMoto – Yamaha YZF R6 – + 9.867
36- Roberto Anastasia – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 10.705

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy