Supersport Brno Prove Libere 2: Sofuoglu al comando

Supersport Brno Prove Libere 2: Sofuoglu al comando

Dopo un venerdì difficile l’iridato 2007 vola in testa

Commenta per primo!

La giornata di venerdì è stata particolarmente difficile per Kenan Sofuoglu: la sua Honda sembrava non andare in tutti i settori di Brno, in più lui è arrivato in Repubblica Ceca con una ferita all’avambraccio sinistro dovuta ad una caduta in allenamento in mountain bike. Tempo due sessioni di prove e l’iridato 2007 è riuscito a portarsi al comando, spiccando il 2’03″156 nel secondo e conclusivo turno di libere del weekend al Masaryk Circuit.

Il pilota turco ha avuto ragione di Joan Lascorz per 152 millesimi, a mezzo secondo invece il capoclassifica di campionato Eugene Laverty su Parkalgar Honda, 3 punti di vantaggio proprio su Sofuoglu. Va detto che questa sessione è stata inframezzata da una bandiera rossa a 15 minuti dalla bandiera a scacchi dovuta alla caduta dello svizzero Bastien Chesaux (pilota del Benjan Racing), portato al centro medico del circuito per tutti gli accertamenti del caso.

Spezzato il ritmo la classifica ha mantenuto i valori espressi nella prima mezz’ora con Sofuoglu al top seguito da Lascorz e Laverty, con Michele Pirro quarto e primo degli inseguitori a 8 decimi. Alle sue spalle Gino Rea a 1″ (ha provato, così come Massimo Roccoli, settimana scorsa proprioa Brno), mentre la prima Triumph è 8° con Chaz Davies.

Gli altri italiani: 13° Roccoli, 17° Vittorio Iannuzzo alla seconda gara con la Triumph BE1, 19° Alessio Palumbo wild card su Kawasaki Puccetti, 21° Danilo Dell’Omo con l’unica Honda Kuja Racing. Oltre a Chesaux si sono registrate le cadute di Chemy e Holubec, wild card per questo evento di Brno.

Supersport World Championship 2010
Brno, Classifica Prove Libere 2

01- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – 2’03.156
02- Joan Lascorz – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 0.195
03- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.502
04- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.875
05- Gino Rea – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.090
06- Fabien Foret – Team Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 1.258
07- Robbin Harms – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 1.442
08- Chaz Davies – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.469
09- David Salom – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 1.548
10- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.557
11- Matthieu Lagrive – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.626
12- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 1.633
13- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 2.068
14- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 2.927
15- Daniel Bukowski – Bogdanka Racing – Honda CBR 600RR – + 3.352
16- Tomas Holubec – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 3.767
17- Vittorio Iannuzzo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 3.790
18- Jaroslav Cerny – Bily Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 4.216
19- Alessio Palumbo – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 4.349
20- Bastien Chesaux – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 4.600
21- Danilo Dell’Omo – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 4.808
22- Bostjan Skubic – Inotherm Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 6.140
23- Eduard Blokhin – Rivamoto – Yamaha YZF R6 – + 7.469
24- Imre Toth – Team Toth – Honda CBR 600RR – + 7.702

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy