Supersport Assen Prove 2: Sam Lowes stacca tutti

Supersport Assen Prove 2: Sam Lowes stacca tutti

Roberto Rolfo 4° con la MV, Luca Scassa è 6°

Commenta per primo!

Spunta un pallido sole al TT Circuit Van Drenthe di Assen, ne beneficiano gli attesi protagonisti del Mondiale Supersport a cominciare da uno dei piloti tradizionalmente più veloci sul giro “singolo” da qualifica: Sam Lowes. L’ex Campione britannico, poleman e secondo in gara a Phillip Island, ai comandi della Yamaha YZF R6 ottimamente preparata dal Yakhnich Motorsport ha dato vita ad un effettivo “time attack” negli istanti conclusivi della seconda sessione di prove libere staccando in 1’38″851 il miglior riferimento cronometrico, l’unico in grado di infrangere il muro dell’1’39”.

Il nativo di Lincoln prenota così la seconda pole stagionale, almeno stando al distacco rifilato ai suoi più diretti inseguitori: 785/1000 nei confronti del sempre più convincente vice-campione British Supersport in carica Jack Kennedy (Honda del team russo Rivamoto), 883/1000 a scapito di Kenan Sofuoglu, terzo mostrando tuttavia un buon passo-gara in sella alla Kawasaki ZX-6R del MAHI Racing Team India. Un terzetto racchiuso in poco più di 8/10, sale a oltre 1″ lo svantaggio accusato da un sensazionale Roberto Rolfo, quarto portando in alto la MV Agusta F3 675 del team ParkinGO anche grazie ad una scia involontariamente offertagli dalla Kawasaki Intermoto di Luca Scassa (6°), con il vincitore di Aragon, iridato 2002, due volte in trionfo ad Assen e capoclassifica di campionato Fabien Foret quinto con la seconda MAHI Kawasaki.

In piena top-10, a confermare l’ottimo momento del team ParkinGO MV Agusta, figura la seconda F3 condotta da Christian Iddon, nono e velocissimo ieri sul bagnato, preceduto da Vladimir Leonov (3° ad Assen lo scorso anno sempre su Yakhnich Yamaha) e Florian Marino (alla seconda gara da sostituto dell’infortunato David Salom in Kawasaki Intermoto), chiude 10° al secondo gettone di presenza nel Mondiale Supersport Riccardo Russo con la Kawasaki Puccetti vestita dei colori San Carlo.

Avvicinano la top-10 le due Honda CBR 600RR 2013 Ten Kate dell’idolo di casa Michael van der Mark (11°) e Lorenzo Zanetti (12°) con Massimo Roccoli 13°, chiude 17° il poleman provvisorio Andrea Antonelli con la Kawasaki GoEleven. Gli altri italiani? Raffaele De Rosa è 19°, Alex Baldolini 22°, Roberto Tamburini con scivolata alla “Ruskenhoek” è 25°, figura in 29° piazza Dino Lombardi con Fabio Menghi 32°. Stacca invece il 20esimo crono Luca Marconi, di fatto l’unico tra i piloti PTR Honda a tenere alti i colori della propria squadra: a terra sono infatti finiti Sheridan Morais, David Linortner e soprattutto Matt Davies, incappato in una rovinosa caduta alla velocissima piega della “Hoge Heide” distruggendo la propria CBR 600RR finita contro le gomme di protezione ed in fiamme.

Supersport World Championship 2013
TT Circuit Van Drenthe Assen, Classifica Prove Libere 2

01- Sam Lowes – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – 1’38.851
02- Jack Kennedy – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 0.785
03- Kenan Sofuoglu – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 0.883
04- Roberto Rolfo – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 1.100
05- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-6R – + 1.129
06- Luca Scassa – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 1.353
07- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – + 1.367
08- Florian Marino – Kawasaki Intermoto Ponyexpres – Kawasaki ZX-6R – + 1.597
09- Christian Iddon – ParkinGO MV Agusta Corse – MV Agusta F3 675 – + 1.639
10- Riccardo Russo – Puccetti Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-6R – + 1.684
11- Michael van der Mark – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 1.744
12- Lorenzo Zanetti – Pata Honda World Supersport Team – Honda CBR 600RR – + 1.985
13- Massimo Roccoli – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 1.997
14- Mathew Scholtz – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 1.999
15- Vladimir Ivanov – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.012
16- Gabor Talmacsi – ProRace – Honda CBR 600RR – + 2.217
17- Andrea Antonelli – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R – + 2.421
18- Kev Coghlan – Kawasaki DMC Lorenzini Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.481
19- Raffaele De Rosa – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 2.690
20- Luca Marconi – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 2.699
21- Kevin Van Leuven – United Gebben Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.992
22- Alex Baldolini – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 3.137
23- Balazs Nemeth – Com Plus SMS Racing – Honda CBR 600RR – + 3.658
24- Sheridan Morais – PTR Honda – Honda CBR 600RR – + 3.916
25- Roberto Tamburini – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 3.916
26- David Linortner – Team Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 3.936
27- Nacho Calero Perez – Honda PTR – Honda CBR 600RR – + 4.082
28- Alex Schacht – Racing Team Toth – Honda CBR 600RR – + 4.225
29- Dino Lombardi – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – + 4.426
30- Mitchell Carr – AARK Racing – Triumph Daytona 675R – + 5.599
31- Yves Polzer – Team MRC Austria – Honda CBR 600RR – + 5.689
32- Fabio Menghi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 5.897
33- Eduard Blokhin – Rivamoto – Honda CBR 600RR – + 8.811

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy