Supersport: al Motorland Aragon con una nuova classifica

Supersport: al Motorland Aragon con una nuova classifica

Giro di boa del campionato, le Yamaha inseguono Parkes

Commenta per primo!

La tappa al Motorland Aragon di Alcaniz rappresenta il giro di boa della stagione 2011 del Mondiale Supersport con una classifica rivoluzionata a seguito di quanto accaduto a Misano Adriatico. Con Luca Scassa assente e Chaz Davies sesto sul traguardo (complice un problema tecnico alla propria R6), la coppia Yamaha ParkinGO ha consegnato la leadership di campionato a Broc Parkes. Un vero “colpaccio” per l’australiano di casa Kawasaki Provec Motocard.com: in un sol colpo ritorno alla vittoria (dopo tre anni di totale digiuno) e comando della classifica, seppur con un minimo vantaggio (5 punti su Davies, 15 su Scassa) sui più diretti inseguitori, acquisito. Una piccola rivoluzione che ha consentito anche a Fabien Foret (secondo sul traguardo, 29 punti dalla vetta) e Sam Lowes (terzo, -42) di rilanciare le proprie ambizioni iridate, prospettando la tappa in Aragona come l’evento maggiormente indicato per far chiarezza sui valori in campo e sulle ambizioni dei principali protagonisti della 600cc. Tutti, o quasi, hanno avuto modo di provare ad Alcaniz nel recente passato: la formazione ufficiale Kawasaki in tre distinte occasioni (l’ultima alla vigilia di Misano), Yamaha ParkinGO subito dopo Monza (ed in precedenza con Triumph nell’ottobre 2010), Ten Kate Honda a gennaio e, poco più tardi, Parkalgar Honda, Step Racing Team e Lorenzini by Leoni. Insomma, ai principali top-team non mancheranno i riferimenti per partire subito all’attacco nell’infuocato week-end al Motorland Aragon. Ci si aspetta un Luca Scassa determinato a rifarsi dopo l’assenza.. forzata di Misano Adriatico, cercando quanto prima di ricucire il gap di 15 punti nei confronti di Parkes. D’altro canto Chaz Davies vuole dimenticarsi in fretta di Misano, un evento che ha sorriso a tutti gli inseguitori della coppia in sella alle Yamaha R6 “recuperate” dalla struttura italiana. Broc Parkes e la Kawasaki è in un buon momento, potendo contare per l’evento in Spagna dell’idolo di casa David Salom, atteso ad una prova convincente dopo un inizio di stagione niente male con la pole position in Australia. Non da meno le credenziali del team Ten Kate Honda, con Fabien Foret rientrato di diritto nella corsa all’iride e pienamente recuperato dagli acciacchi e/o infortuni rimediati tra Phillip Island e Donington Park. C’è poi Sam Lowes, poleman a Misano Adriatico, pronto a mostrare tutto il proprio talento con la Parkalgar Honda anche sulla distanza di gara; da non sottovalutare volti noti del WSS come Robbin Harms (sesto e primo vero pilota privato in classifica), Gino Rea (buon test ad Aragon nel mese di gennaio) e la giovane scommessa di Ten Kate Florian Marino, indietro a Misano per problemi di messa a punto con la propria CBR 600RR. In “Casa Italia”, oltre al rientro di Luca Scassa, c’è da aspettarsi una gran prova della coppia Lorenzini by Leoni composta da Massimo Roccoli e Vittorio Iannuzzo, senza scordarsi del campione italiano in carica Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team). Cercano punti mondiali invece Danilo Dell’Omo (Triumph Suriano) e Luca Marconi per uno schieramento di partenza che presenta 29 piloti pronti per una gara che scatterà domenica alle 13:30, da disputarsi sulla distanza di 18 giri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy