Supersport: a Jerez duello tra Sofuoglu e Lowes

Supersport: a Jerez duello tra Sofuoglu e Lowes

Gli unici sotto l’1’44” nella due giorni di test

Commenta per primo!

Con sostanzialmente mezzo schieramento in pista, la due-giorni di Jerez ha espresso i primi verdetti della stagione 2013 del Mondiale Supersport. Aspettando le novità di MV Agusta (presentazione del team ParkinGO il 1 febbraio prossimo a Schiranna), Suzuki Suriano, il confronto diretto con i piloti PTR Honda (impegnati nei giorni scorsi a Portimao) ed alcuni accordi in definizione (perlopiù di piloti italiani), i test in Andalusia hanno proposto al comando della graduatoria Kenan Sofuoglu e Sam Lowes, a confronto per il primato tanto su pista asciutta, quanto sull’asfalto reso insidioso dalla pioggia di martedì. Sofuoglu, Campione del Mondo in carica e per la prima volta in carriera con il numero 1 ben impresso sul cupolino della propria Kawasaki Ninja ZX-6R, ha staccato in 1’43″890 il miglior riferimento cronometrico vincendo il confronto diretto a suon di millesimi con Sam Lowes, trovatosi a meraviglia con la Yamaha R6 del Yakhnich Motorsport, secondo seppur per soli 87/1000. Un avvincente confronto che ha premiato il tre volte iridato della 600cc derivata dalla serie, soltanto al terzo test sotto le insegne del rinnovato Mahi Racing Team India (nuova formazione di riferimento Kawasaki), riuscendo a produrre dei significativi miglioramenti di buon auspicio per il 2013 che scatterà tra 1 mese esatto in Australia. Si presenta bene ai nastri di partenza del Mondiale Supersport anche l’ex campione britannico Sam Lowes, alla terza stagone nel mondiale, la prima in sella alla R6 del team Yakhnich con cui ha stipulato un accordo triennale con certa la promozione in Superbike per l’anno prossimo. Il talentuoso pilota di Lincoln ha confermato l’ottimo feeling sul bagnato (suo il best-time sotto la pioggia) mostrandosi altrettanto veloce su pista asciutta, quanto (se non più) rispetto al precedente biennio trascorso con PTR Honda. Sofuoglu e Lowes risultano così i “mattatori” dei test di Jerez, gli unici a scendere sotto il muro dell’1’44” relegando a mezzo secondo il Campione Europeo Superstock 600 in carica Michael van der Mark, terzo con la Honda CBR 600RR 2012 Ten Kate vestita dei colori Honda, distanziando nell’ordine i rispettivi compagni di squadra del duo di testa Vladimir Leonov (Yakhnich Yamaha) e Fabien Foret (Kawasaki Mahi Racing). Si migliora al terzo test con la Honda Ten Kate anche Lorenzo Zanetti, 6° a precedere il connazionale Massimo Roccoli (riconfermato in Martini Corse), completano il novero dei piloti italiani gli altri due alfieri del Team Pata by Martini Dino Lombardi e l’esordiente (promosso dalla STK600) Luca Salvadori. Non ha inciso al secondo test con la Kawasaki Intermoto David Salom, autore di un best-time personale in 1’46″027, prossimamente affiancato da un compagno di squadra (italiano?..). Supersport World Championship 2013 Test Jerez, Classifica 2° Giorno 01- Kenan Sofuoglu – Mahi Racing – Kawasaki ZX-6R – 1’43.890 02- Sam Lowes – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – 1’43.977 03- Michael van der Mark – Pata Honda Team – Honda CBR 600RR – 1’44.475 04- Vladimir Leonov – Yakhnich Motorsport – Yamaha YZF R6 – 1’44.696 05- Fabien Foret – Mahi Racing – Kawasaki ZX-6R – 1’45.291 06- Lorenzo Zanetti – Pata Honda Team – Honda CBR 600RR – 1’45.409 07- Massimo Roccoli – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – 1’45.562 08- Gabor Talmacsi – ProRace – Honda CBR 600RR – 1’45.709 09- Jack Kennedy – Rivamoto – Honda CBR 600RR – 1’45.782 10- David Salom – Kawasaki Intermoto – Kawasaki ZX-6R – 1’46.027 11- Balazs Nemeth – SMS Racing – Honda CBR 600RR – 1’46.612 12- Dino Lombardi – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – 1’46.717 13- Luca Salvadori – Team Pata by Martini – Yamaha YZF R6 – 1’47.273 14- Alex Schacht – Schacht Racing – Honda CBR 600RR – 1’47.457 Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy