Nicky Hayden La Procura indaga L’investore “E’ spuntato all’improvviso”

Nicky Hayden La Procura indaga L’investore “E’ spuntato all’improvviso”

Nicky Hayden La Procura indaga L’investore “E’ spuntato all’improvviso” Parla il difensore del 30enne che ha investito il pilota Usa

Commenta per primo!

Parla uno dei due avvocati del 30enne di Morciano (Rimini) che ha investito mercoledi pomeriggio Nicky Hayden. “Il ragazzo è ancora sotto choc, è spevantato per il tremendo impatto e per le condizioni del ferito.” 

E’ un ragazzo che lavora e viene da una famiglia normale, vive in un paese di ottomila persone dove ci conosciamo tutti” spiega l’avvocato Pierluigi Autunno che sta seguendo la vicenda insieme al collega Francesco Pisciotti. I due legali sono compaesani e amici del guidatore della Peugeot coinvolto nel drammatico incidente. “Gli è piovuta addosso una situazione più grande di lui. Sono andato a casa sua per un colloquio ma ha parlato pochissimo, mi ha solo detto che il ciclista è venuto fuori all’improvviso. Poi è rimasto per alcuni minuti con gli occhi fissi su di me, senza dire una parola.”

L’incidente è avvenuto a poche centinaia di metri dalla ditta dove il ragazzo di Morciano lavora. “Si occupa del magazzino e stava tornando in azienda dopo aver pranzato a casa” continua l’avvocato Autunno. “Io stesso faccio quella strada molto spesso e non si va forte perchè ci sono parecchi autovelox che costringono a rallentare.” La Procura di Rimini ha aperto un fascicolo “ma non so quale sia il capo di imputazione, sono atti dovuti per le opportune indagini. Ci auguriamo con tutto il cuore che Hayden si possa riprendere, da tifosi di moto lo abbiamo sempre apprezzato in pista e fuori. Ogni minuto aumenta il dolore e ci stringiamo intorno alla famiglia e agli amici. Possiamo solo pregare e riflettere: un ragazzo di 35 anni lotta per sopravvivere, uno di 30 è illeso, ma moralmente distrutto. In un attimo tante vite sono state rovinate.”

L’indagine sulla dinamica dell’incidente è condotta dal pubblico ministero Paolo Gengarelli che ha nominato un perito al quale in giornata (sabato 20 maggio) verranno passati i quesiti. Sotto esame saranno la vettura Peugeot guidata dal ragazzo di Morciano e la bici di Nicky Hayden, distrutta nell’impatto. Intanto dalla Procura confermano che l’alcol test condotto sul guidatore è risultato negativo, segnando un valore di 0,0. Nei prossimi giorni saranno disponibili gli esami tossicologici per escludere che l’investitore avesse fatto uso di sostanze stupefacenti.

Nicky Hayden L’ultimo bollettino dei medici

Le foto sul luogo dell’incidente

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy