Live Superbike Test Phillip Island Giorno 2 Melandri in scia a Rea!

Live Superbike Test Phillip Island Giorno 2 Melandri in scia a Rea!

Live Superbike Marco Melandri è impegnato nella seconda giornata di test a Phillip Island in vista dell’apertura Mondiale questo week end

Commenta per primo!

15:40 (05:40 italiane) JONATHAN REA SEMPRE DAVANTI

cover reaRieccolo, il Cannibale. Jonathan Rea è stato insuperabile nella seconda e ultima giornata dei test ufficiali Superbike a Phillip Island in preparazione all’apertura Mondiale di questo week end. Il due volte iridato non si è mai scollato dalla prima posizione e ha chiuso i lavori con una fantasmagorica mini simulazione di gara sul passo di 1’31” intorno alle 15, l’ora delle due gare di sabato e domenica. Anche con la pista calda la Kawasaki fila come un treno: 1’30″792 miglior riferimento del turno. Al mattino, con pista più fresca e veloce, lo stesso Rea aveva stampato il miglior tempo di giornata in 1’30″545.  La sorpresa più bella viene da Marco Melandri che ha concluso un’ottima giornata sempre in scia al dominatore delle ultime due stagioni: al pomeriggio ha fatto il miglior tempo della sessione  in 1’30″575 meglio che al mattino, succhiando la scia di Chaz Davies terzo tempo in 1’30″893. Il duello in casa Ducati per adesso volge a favore di Marco. Dietro alle  Panigale c’è Tom Sykes con la seconda Kawasaki: 1’31″044.  Bellissimo inizio di stagione per Xavi Fores (Ducati Barni) e Leon Camier pupillo MV Agusta, quinto e sesto. Comincia benino anche l’avventura di Lorenzo Savadori in Aprilia Milwaukee: 1’31″449 segnato al pomeriggio.

14:45 (04:45 italiane) PARTITA LA SECONDA SESSIONE, RUSSO CHE VOLO

Cover russoCielo finalmente sgombro da nubi e temperature (quasi) estive per la seconda sessione dei test ufficiali Superbike a Phillip Island. Il primo brivido lo offre Riccardo Russo che vola alla curva 8 con grossi danni alla Yamaha Guandalini (nella foto). Il pilota campano però è indenne e torna ai box per spiegare l’incidente. “Non stavo tirando, stavo facendo rodaggio di alcune parti, forte c’era qualcosa sull’asfalto”. Nonostante la temperatura asfalto sui 40° Jonathan Rea continua a macinare giri velocissimi: si è scaldato con una mini serie sul 1’31” basso e al momento segna 1’30″922 e precede le due Ducati di Melandri e Davies rispettivamente in 1’31″247 e 1’31″295. Al momento solo Lowes (1’31″629) e Savadori (1’31″792) hanno migliorato i personali ottenuti nel primo turno del mattino, con pista più fresca e veloce.

ore 11:15 (01:15 italiane) MARCO MELANDRI IN SCIA A JONATHAN REA

cover ducatiE’ subito Kawasaki contro Ducati: al termine del primo turno si rinnova l’ormai abituale  confronto al vertice Superbike. In testa, manco a dirlo, il solito Jonathan Rea con 1’30″545, vicinissimo al record del tracciato. Dietro c’è Marco Melandri, staccato di 346 millesimi. Seguono Sykes, Davies, Fores e Camier. Caduta senza conseguenze fisiche per Tom Sykes mentre la MV Agusta F4 è rientrata ai box su un mezzo di soccorso per un problema tecnico a metà turno. Scivolata anche per Michael van der Mark, con pesanti danni alla Yamaha R1. Nonostante in Superbike sia obbligatorio avere una sola moto nel week end di gara, nei test ovviamente le squadre lavorano su due mezzi in modo da poter accelerare la verifica di nuovi materiali. E’ in caso di tutte le squadre più importanti (nella foto il box Ducati di Davies). E’ da notare che finora stanno andando piano le novitù tecniche più attese, ovvero Aprilia (senza Leandro Mercado bloccato da un infortunio), Yamaha e soprattuto la nuova Honda Fireblade SP2, con Hayden e Bradl entrambi fuori dalla top ten

Ore 09:30  (23:30 ora italiana) OGGI SI PARTE CON L’ASCIUTTO, SUBITO REA!

cover reaFinalmente un pò di tregua meteo a Phillip Island. La prima delle due sessioni Superbike previste per oggi (due ore ciascuna) è scattata sotto un  cielo coperto ma pista asciutta. E’ bastato qualche giro di riscaldamento a Jonathan Rea (Kawasaki)  per installarsi in vetta alla classifica con un eccellente 1’31″301, meglio del riferimento di Xavi Fores (Ducati Barni) nell’intera prima giornata comunque avversata dal maltempo. Seguono l’altra Kawasaki ufficiale di Tom Sykes e le Ducati di Davies, Fores e Melandri in ritardo di 472 millesimi dal battistrada. Ma siamo appena all’inizio. Il turno in corso si concluderà alle 11:10 locali (le 01:10 italiane). Seconda sessione alle 13:40 (le 3:40 italiane) Stay on line!

Come andrà Marco Melandri nella seconda giornata dei test ufficiali della Superbike a Phillip Island? Seguite con noi in diretta dal circuito tutti gli aggiornamenti sull’ultima giornata di preparazione all’apertura Mondiale prevista sullo stesso circuito australiano il prossimo week end.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy