Superbike Laguna Seca: La rinvincita di Jonathan Rea, Ducati battute

Superbike Laguna Seca: La rinvincita di Jonathan Rea, Ducati battute

Ottavo round del Mondiale Superbike sul tracciato californiano che misura 3.610 metri. Melandri scatta in pole, Davies, Rea e Sykes in terza fila.

 

ARRIVO! – Nessun colpo di scena in una gara liscia come l’olio per Jonathan Rea che battezza il 47° successo nel Mondiale, il podio 103 in 207 gare. Sykes finisce al secondo posto davanti a Davies e Melandri. Quinta posizione per Fores primo dei privati. Terzo Mondiale ipotecato, qui il commento

CLASSIFICA – 1. Rea (GB-Kawasaki) in 36’14″812; 2. Sykes (GB-Kawasaki) a 2″887; 3. Davies (GB-Ducati) a 4″847; 4. Melandri (GB-Ducati) a 17″159; 5. Fores (Spa-Ducati) a 22″741; 6. Laverty (Irl-Aprilia) a 26″377; 7. Mercado (Arg-Aprilia) a 28″475; 8. Savadori (Ita-Aprilia) a 28″718; 9. Lowes A. (GB-Yamaha) a 33’044; 10. Van der Mark (Ola-Yamaha) a 33″541; 11. Bradl (Ger-Honda) a 36″756; 12. Ramos (Spa-Kawasaki) a 43″031; 13. De Angelis (RSM-Kawasaki) a 47″306; 14. Krummenacher (Svi-Kawasaki) a 50″488; 15. Gagne (Usa-Honda) a 51″093; 16. Smrz (Cze-Yamaha) a 59″197; 17. Jezek (Cze-Kawasaki.)

MONDIALE DOPO 8 ROUND SU 13: 1. Rea punti 341, 2. Sykes 282; 3. Davies 226; 4. Melandri 189; 5. Lowes A. 148; 6. Fores 148; 7. van der Mark 129; 8. Camier 98; 9. Torres 94; 10. Laverty 89.

GIRO 13/25 – Davies sta girando 2-3 decimi più lento dello scatenato Rea, che ha 3″ di vantaggio su Sykes e 5″ di Davies. Intanto Melandri approfitta di una sbavatura di Fores e torna in 4° posizione, lo stesso piazzamento di sabato.

GIRO 10/25 – Scivolano i due piloti BMW Althea, De Rosa e Torres, senza problemi fisici. Ferma per un guasto la MV Agusta di Leon Camier. Nel plotone di testa Davies riesce con non poco sforzo a sbarazzarsi di Fores, ma adesso Rea è lontano 3″8

GIRO 5/25 – Davies 4° non riesce a passare il velocissimo privato Fores, davanti Rea ha 3″ secondi di vantaggio su Davies e precede il suo compagno Sykes. Melandri ha recuperato il 5° posto, ma è a 4″ dalla vetta.

GIRO  2/25 – Alla curva 5 Melandri sbaglia, esce largo e rientra in nona posizione. In testa alla corsa Rea azzanna Sykes, Davies è quinto in piena rimonta. Ma le Kawasaki scappano.

PARTITI! – Melandri scatta bene dalla pole e prende il comando, ma dura poco perchè Sykes (scattato in terza fila!) si avventa e passa al comando. Rea è terzo, Davies non trova il varco e passa settimo al primo passaggio sul traguardo.

GOMME – Marco Melandri cambia radicalmente scelta di gomme, optando per la media davanti e dietro (B/B), E’ la stessa ozpione delle Kawasaki (Rea e Sykes) mentre anche Chaz Davies conferma la scelta di sabato: soffice anteriore (A) e media dietro (B). Temperatura asfalto 52°C, contro 53°C di sabato.

WARM UP – Nei 15 minuti di riscaldamento del mattino il più veloce è stato Rea. Qui cronaca e tempi completi. 

SPETTATORI – Comunicata l’affluenza ufficiale: oggi in circuito ci sono 27.955 spettatori, nei tre giorni l’affluenza totale del round americano è stata  64,798.

GRIGLIA DI PARTENZA – Per la norma “salva-spettacolo” introdotta quest’anno i primi tre di gara 1 sono retrocessi d’ufficio in terza fila. Così il vincitore Chaz Davies partirà dalla nona casella, Jonathan Rea in ottava, Tom Sykes in settima. In pole c’è Marco Melandri, arrivato quarto. Qui lo schieramento completo.

DAVIES REGNA – In gara 1, disputata sabato, il ducatista Chaz Davies (numero 7)  ha battuto le Kawasaki di Jonathan Rea (1)  e Tom Sykes  (66( al termine di uno spettacolare confronto (foto d’apertura). Qui cronaca e classifiche. 

Superbike Laguna Seca, Ottavo round (su tredici) del Mondiale Superbike. Qui la diretta di gara 2, che parte alle 14 locali, le 23 ora italiana. Da percorrere 25 giri del tracciato che misura 3.610 metri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy