Europeo Supersport Jacopo Cretaro “Sfido i top per imparare”

Europeo Supersport Jacopo Cretaro “Sfido i top per imparare”

Jacopo Cretaro sale nell’Europeo Supersport e sfida i top rider della categoria. “Per imparare e per avvicinarmi a loro…”

Commenta per primo!

Tra i piloti che vedremo impegnati quest’anno nell’Europeo Supersport c’è Jacopo Cretaro, giovanissimo pilota romano proveniente dal CEV Superstock 600. Cretaro, 17 anni ancora da compiere, prenderà parte al campionato con la Suzuki GSX-R 600 del team RSV Phoenix Racing e condividerà il box col neozelandese Connor London. Ecco la nostra intervista.

Sei reduce dalla tua prima sessione di test con la Suzuki del Team Phoenix. Soddisfatto di com’è andata?

“Si, sono molto soddisfatto della nuova squadra e della nuova moto. È tutto molto più professionale in confronto agli altri anni. Con la moto mi sono trovato subito molto bene. La Suzuki è molto maneggevole questa è la cosa fondamentale per il mio stile di guida”.

Com’è il salto dalla Superstock 600 che utilizzavi nel CEV alla Supersport? Cosa ti è piaciuto di più della tua nuova moto?

“Il salto da una Superstock ad una Supersport si sente molto specialmente nel mio caso, dato che ad esempio non avevo mai lavorato con la telemetria. Inoltre, lo scorso anno avevamo una moto con propulsore originale. La Supersport ha un motore fantastico, ma è l’accelerazione la cosa che mi ha colpito maggiormente!”

Ci parli della tua carriera?

“Dopo aver partecipato a vari campionati nazionali (Minimoto, MiniGP50, PreGP125 e Premoto3) conquistando comunque dei buoni risultati, ho preso la decisione di partire ed andare a vivere in Spagna dove, al mio anno di esordio nella categoria Superstock600, ho ottenuto ottimi risultati e mi sono anche laureato campione valenciano e vicecampione nella MotoDes. Si è quindi deciso di continuare a correre nel CEV Repsol con l’obbiettivo di fare più esperienza possibile vista la giovane età. Purtroppo la scorsa stagione si è conclusa già ad Aragon, dove ho avuto un brutto incidente mentre mi trovavo in testa nella mia categoria”

Quest’anno condividerai la pista con piloti di grande spessore come Kenan Sofuoglu e Jules Cluzel. Cosa significa per un pilota giovane come te?

“Significa aver quasi raggiunto un mio obbiettivo e avere degli ottimi punti di riferimento. Potrò imparare molto da questi campioni”

Cosa ti aspetti da questa stagione nell’ESS? Qual è il tuo obbiettivo?

“Mi aspetto di fare più esperienza possibile visto il livello altissimo. Lì ci sono piloti con tantissima esperienza, quindi l’obbiettivo è quello di imparare il più possibile da loro. Poi, certamente, voglio cercare di avvicinarmi il più possibile ai primi.”

Jacopo Cretaro la brutta avventura 2016

VIDEO Incidente di Jacopo Cretaro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy