Misano nuovo look Rifatte le facciate e creato un nuovo paddock

Misano nuovo look Rifatte le facciate e creato un nuovo paddock

Misano nuovo look Rifatte le facciate adesso la dedica a Marco Simoncelli è ancora più spettacolare L’inaugurazione alla kermesse dei camion

Commenta per primo!

Sempre più accogliente, su misura per ogni evento. Misano World Circuit festeggia il suo 45° compleanno con l’abito della festa e inaugura altri preziosi interventi per accogliere e soddisfare al meglio ospiti e operatori commerciali, aggiungendo nuovi servizi, ammodernando le strutture, in una logica eco-friendly.

Interventi che continuano ad aggiungersi – commenta Luca Colaiacovo, Presidente di MWC – ad un percorso di ammodernamento che negli ultimi anni ha interessato complessivamente l’autodromo. Ricordo la riasfaltatura della pista, la realizzazione delle nuove sale della palazzina box, gli interventi sul contrasto dell’inquinamento acustico, i pannelli solari per produrre energia pulita, nuove tribune e realizzazione di nuovi format di utilizzo della pista, oltre all’area dedicata al flat track. Il Simoncelli è sempre più un impianto flessibile e moderno, utile per manifestazioni sportive ma sempre più utilizzato dai grandi marchi mondiali per le attività di comunicazione. Anche in questa occasione abbiamo coinvolto partner leader nel proprio settore di riferimento che hanno sposato la nostra visione. L’estensione dei paddock e la nuova facciata sono un gran bel biglietto da visita per il nostro circuito”.

 Due, quindi gli interventi che fra maggio e giugno troveranno compimento, per presentare il Simoncelli con l’abito della festa al Petronas Urania Grand Prix Truck Racing (27-28 maggio) e al Superbike World Championship Riviera di Rimini Round (16-18 giugno).

 NUOVO PADDOCK – Si aggiunge un’ulteriore area ai tre paddock disponibili. I lavori, in soli quattro mesi hanno garantito la disponibilità di Paddock 4, che amplia di ulteriori 10.000 mq le aree disponibili per le iniziative sportive, spettacolari e commerciali, raggiungendo quota 70.000 mq complessivi. I lavori di ammodernamento hanno riguardato anche il secondo ingresso in circuito (sempre su viale Kato) con una nuova strada di accesso e la bonifica del terreno circostante. La realizzazione del Paddock 4 ha consentito anche l’ampliamento del Parcheggio 1, quello più vicino all’ingresso nel Simoncelli, che ora può contenere 350 auto. Tutti i paddock sono stati dotati di nuovi servizi igienici, disponibili dal mondiale SBK e firmati Soema, azienda leader nel settore.

RESTILING – Al Petronas Urania Grand Prix Truck sarà presentato il restyling della facciata della palazzina box, per rimarcare in maniera ancor più visibile l’intitolazione dell’impianto a Marco Simoncelli. Un nuovo dinamismo grafico reso possibile dall’utilizzo di pannelli Trespa® Meteon®. Marcello Monteleone, Country Manager di Trespa Italia S.r.l, assicura che il progetto “è stato una gara a tutti gli effetti. Tempi ristretti, concept estetico da immaginare, inventare e realizzare“. La facciata, progettata in collaborazione con gli architetti Pierpaolo Fugali e Luca Gasparini di VKA Progetti, è stata conclusa in quattro mesi. L’intervento ha riguardato la facciata dell’edificio (200 metri lineari su due livelli per 9,50 mt di altezza, più un settore a tre livelli per altri 13 metri lineari). La scelta è stata quella di creare ‘movimento’ e dinamismo attraverso l’utilizzo di pannelli di rivestimento in HPL su maglia regolare, bianchi e rossi (i colori cari a Marco Simoncelli), e grigi e neri, a creare l’effetto bandiera a scacchi della griglia di partenza. L’effetto della bandiera s’infittisce in corrispondenza delle zone di confine con le scale di sicurezza. Si crea in questo modo un movimento visivo alla facciata, coerente, con il contesto del circuito.   

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy