Minimoto San Mauro Mare ospita il gran finale della stagione 2017

Minimoto San Mauro Mare ospita il gran finale della stagione 2017

Con 5 titoli ancora da assegnare il Campionato Italiano Minimoto fa tappa alla Pista di San Mauro Mare con tanti elementi d’interesse nel fine settimana.

Commenta per primo!

Dal 1989 affermatosi tra gli impianti d’eccellenza della specialità, la Pista Minimoto San Mauro Mare sarà teatro nel fine settimana del 30 settembre/1 ottobre prossimi del conclusivo appuntamento stagionale del Campionato Italiano Minimoto 2017. Con 5 dei 7 titoli ancora da assegnare, il Round 11-12 si presenta come la “gran finale” di una stagione da incorniciare per tutto il movimento delle cosiddette “ruote basse”, consolidato ed effettivo serbatoio di talenti del motociclismo tricolore. Dal numero in costante ascesa in termini di iscritti, la formazione di “nuove leve” delle due ruote di indiscussa prospettiva e la conquista di 3 titoli europei su 3 nelle classi Junior a Franciacorta, il 2017 volge al termine con il circuito di San Mauro Mare palcoscenico congeniale per incoronare i restanti 5 Campioni italiani 2017 che si affiancheranno a Matteo Vannucci (Open A) e Mauro Finelli (Gentlemen).

LA SITUAZIONE IN CAMPIONATO – Con 5 titoli italiani Minimoto 2017 ancora da assegnare, San Mauro Mare non mancherà di offrire imprescindibili motivi d’interesse sotto l’aspetto prettamente sportivo. La Junior A vede in Riccardo Trolese il grande favorito forte dei 46 lunghezze di vantaggio su Leonardo Zanni con più soltanto 50 punti in palio, tutt’altra situazione nelle altre due classi riservate ai giovanissimi: nella Junior B testa a testa tra Demis Mihaila ed Alex Venturini separati tra loro da soli 8 punti, discorso similare nella Junior C con 9 lunghezze tra il capo-classifica Simone Graziano e Cristian Basso con Fabio Ciotola (a -36) e Alessio Sciarretta (-42) tuttora aritmeticamente in corsa per la vittoria finale. Apertissima la Open C con Stefano Cornachin che dovrà difendere i soli 9 punti di vantaggio rispetto a Marco Bandini mentre la Open B, complice un filotto di 6 vittorie consecutive, proietta Luca Mancin a +26 sul suo più diretto inseguitore Luca Fabris. Giochi fatti nelle restanti due classi con Matteo Vannucci (Open A) e Mauro Finelli (Gentlemen) laureatisi Campioni italiani 2017 con una tappa d’anticipo in quel di Jesolo, determinati a chiudere in bellezza la stagione a San Mauro Mare.

IL PROGRAMMA – Per l’atto conclusivo della stagione è stato rivisto parzialmente l’ormai collaudato programma di attività del Campionato Italiano Minimoto. Se la giornata di venerdì sarà dedicata alle prove libere pre-evento, l’indomani si entrerà nel vivo con l’inizio ufficiale del weekend di gara tra le prime prove, operazioni preliminari e le imprescindibili attività didattiche-formative del Settore Tecnico FMI riservate ai piloti delle categorie Junior. Il “Race Day” di domenica 1 ottobre offrirà diversi cambiamenti rispetto al programma abituale: al fine di consentire ai candidati al titolo delle classi Open B e Open C di giocarsi liberamente le proprie chance, la classe riservata ai Gentlemen (abitualmente in abbinamento con la Open C) è stata accorpata alla Open A, due graduatorie che hanno già eletto i propri Campioni con una tappa d’anticipo. Il corollario delle gare prevederà pertanto la disputa di due manche ciascuna per la Junior A, Junior B, Junior C, Open B, Open C e l’inedito accoppiamento Open A + Gentlemen.

I PARTNER DEL CAMPIONATO ITALIANO MINIMOTO – Con la Commissione Minimoto della Federazione Motociclistica Italiana già al lavoro in ottica-2018, a San Mauro Mare non mancheranno le occasioni per sincerare la crescita di tutto il movimento registratasi nell’ultimo biennio, frutto dell’apporto di aziende e team che hanno sposato il progetto sportivo nell’ambito del CIV Junior. Si parte dalle aziende come CS Racing, DM Telai, Ghr, GiRacing, Pmt Tyres, Phantom, Polini, Grc e RXP, passando ai team regolarmente accreditati quali Ac Racing, DPS Racing, Guerrei, Mac Race, MMCI, Pasini Racing, Scuola Moto Como, Top Racing, Team Giampy con il recente innesto di AC-IN.

Ufficio Stampa Federazione Motociclistica Italiana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy