Internazionali Velocità Magione I verdetti dell’edizione 2017

Internazionali Velocità Magione I verdetti dell’edizione 2017

A Magione andati in scena gli Internazionali Velocità, successi di Corradi (1000), Gabellini (600), Sintoni (Moto3), Surra (PreMoto3) e Pastore (Supersport 300).

L’Autodromo dell’Umbria di Magione ha ospitato nel fine settimana del 18-19 marzo la seconda edizione degli “Internazionali Velocità“, evento in prova unica promosso dal Moto Club Spoleto, occasione per verificare la bontà della completa riasfaltatura della pista di Magione e per diverse squadre e piloti di preparare la stagione 2017 del Campionato Italiano Velocità. Cinque le classi ammesse al via (Superbike 1000, Supersport 600, Supersport 300, Moto3 e PreMoto3) in un weekend comprensivo dei Test ufficiali di diversi trofei nazionali: dal National Trophy (organizzato proprio dal Moto Club Spoleto in abbinamento con il CIV) al Trofeo Centro Italia Velocità passando per la Yamaha R1 Cup, Dunlop Cup e Bridgestone Champions Challenge.

Per quanto concerne i verdetti della pista, partendo dalla classe Moto3 si è registrato il dominio del Team 3570 MTA, struttura che prenderà parte al CIV e che vanta anni di esperienza nel Motomondiale sotto le insegne del Team Italia. Nelle qualifiche il ravennate Edoardo Sintoni si è assicurato la pole a precedere i compagni di squadra Gianluca Sconza (debuttante in Moto3) e Kevin Sabatucci, con la gara che non ha stravolto i valori in campo: Sintoni ha avuto ragione dello stesso Sabatucci, Alberto Surra (Speed Up, vincitore della classe PreMoto3) e Nicholas Spinelli (all’esordio con la KTM del Pro Racing Team), mentre Sconza è uscito di scena per una scivolata.

La top class 1000 Superbike è stata invece teatro di un avvincente testa-a-testa tra Alessio Corradi e Alessandro Torcolacci. Il primo, con la BMW S1000RR del Team Gomma Racing Dunlop, si è assicurato la vittoria, mentre “Palix” oltre al secondo posto in gara si è garantito la pole position con un tempo di 1’11″355 a 4/10 dal primato della pista. Completa il podio il Campione National Trophy 1000 in carica e specialista della velocità nazionale ed internazionale Alessio Velini (BMW) seguito da Tiziano Traini (BMW) e Fabio Gaspari (BMW).

La 600 Supersport ha visto in Lorenzo Gabellini (Yamaha) il grande protagonista, vincitore con vantaggio rispetto ad Andrea Bolognesi (Honda) e Michele Magnoni (Kawasaki), quarto l’ex pilota del Mondiale 125cc/Moto3 Alessandro Tonucci, in gara con la Kawasaki del Team Green Speed e parallelamente impegnato come Direttore Sportivo del Team 3570 MTA nella Moto3.

Francesco Pastore (CH4 by Bottega della Moto) vincitore nella Supersport 300
Francesco Pastore (CH4 by Bottega della Moto) vincitore nella Supersport 300
Debutto nel contesto degli Internazionali Velocità infine per la Supersport 300, classe di successo in ambito tricolore nell’ELF CIV e, dal 2 aprile prossimo al MotorLand Aragon di Alcaniz, protagonista di un Mondiale fortemente voluto dal promoter Dorna nel contesto del World Superbike. Tra qualifiche e gara a Magione si è messo in luce il giovanissimo Francesco Pastore, in trionfo con la Yamaha R3 del Team CH4 by Bottega della Moto di Stefano Cappanera, manager di successo nel Motomondiale e primo artefice nel 1994 del trionfo iridato di Kazuto Sakata nella classe 125cc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy