Incidente John McGuinness, Honda Racing adesso rivela la causa del guasto

Incidente John McGuinness, Honda Racing adesso rivela la causa del guasto

Confermato: il plurivincitore del TT uscito di strada alla North West per un guasto all’acceleratore causato dall’elettronica.

Commenta per primo!
John McGuinness impegnato con la Honda alla North West 200 edizione 2017 prima dell'incidente

Honda Racing ha confermato che è stato un problema ai corpi farfalla innescato da un’errata impostazione della centralina elettronica “race kit” a causare la paurosa uscita di strada di John McGuinness durante le prove della North West 200, sullo stradale di Portrush. (qui la foto dell’incidente)

John Mc Guinness, 45 anni, 23 volte vincitore al Tourist Trophy all’Isola di Man, finì fuori strada nel velocisismo tratto di Primrose Hill, rischiando moltissimo. Si procurò la frattura di tibia e perone della gamba e da allora ha subito diversi interventi chirurgici, dovendo rinunciare all’intera stagione di gare 2017. Honda in quella occasione non fece partire il compagno di squadra Guy Martin in attesa di capire cosa fosse successo. La stessa Honda Racing ha successivamente rinunciato al Senior TT e all’Ulster GP che si corre fra pochi giorni a Dundrod. 

Abbiamo estratto ed esaminato tutti i dati dalla centralina della moto di John e possiamo confermare che il problema è derivato da un guasto all’alimentazione” ha rivelato il capo di Honda Racing, Jonny Twelvetrees. “Il corpo farfallato  si è aperto inaspettatamente per un errato impulso della centralina. Abbiamo impiegato molto tempo ad indagare il motivo, perchè l’unità era molto danneggiata e abbiamo dovuta mandarla in Cina in modo che i dati fossero estratti e potessimo prendere tutte le contromisure possibili per evitare che l’inconveniente si potesse ripetere.

Adesso siamo sicuri che il softwarre “race kit” finziona senza problemi. Abbiamo simulato mezzo milione di volte tutte le possibili variabili e abbiamo utilizzato il software aggiornato durante la 8 Ore di Mondiale Endurance allo Slovakia Ring, senza che si sia presentata alcuna anomalia. In quella gara la nostra Honda CBR1000RR Fireblade è finita sul podio (terzo posto ad un giro da Yamaha GMT94, ndr). 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy