MXGP Valencia, Gara 2: Doppietta di Tony Cairoli

MXGP Valencia, Gara 2: Doppietta di Tony Cairoli

Tony Cairoli bissa il successo di Gara 1 e torna in testa al Mondiale MXGP. Nuovamente secondo in rimonta Jeffrey Herlings.

di Alessandro Palma

Dopo le tre vittorie consecutive di Jeffrey Herlings, Tony Cairoli torna a ruggire a Valencia. Il Campione del Mondo in carica ha conquistato la vittoria dell’MXGP of La Comunitat Valenciana vincendo entrambe le gare in programma e questa doppietta gli ha permesso di tornare in testa al campionato a scapito di Jeffrey Herlings, nuovamente secondo dopo l’ennesima rimonta della stagione.

CAIROLI FA DOPPIETTA – Dopo essersi portato in testa con un’ottima partenza, Cairoli ha commesso un errore che ha permesso a Gautier Paulin di scavalcarlo. Il nove volte Campione del Mondo si è accodato a Paulin fino a metà dei 30 minuti (+ 2 giri) previsti e si è poi ripreso la prima posizione sorpassando l’alfiere Husqvarna, sul quale ha poi accumulato un vantaggio più che rassicurante. Una condotta di gara attenta ha poi permesso a Cairoli di ottenere la terza vittoria stagionale e di pareggiare i conti con Herlings (tre vittorie a testa) e di scavalcarlo in campionato (i due sono appaiati a quota 141 punti, ma Cairoli è davanti in virtù della vittoria ottenuta a Valencia).

HERLINGS IN RIMONTA – La gara ha avuto subito un colpo di scena nella caduta di Jeffrey Herlings, a terra dopo poche curve e costretto all’ennesima rimonta. Herlings ha poi iniziato subito a recuperare posizioni liberandosi anche di Tim Gajser e Romain Febvre (leggermente meno competitivo rispetto a Gara 1, dove aveva guidato la contesa fino al sorpasso di Cairoli) e a metà gara si è portato in terza posizione superando Clement Desalle. Liberatosi anche di Paulin, Herlings ha provato a riprendere Cairoli facendo segnare anche il giro più veloce della gara, ma alla fine si è dovuto accontentare di un altro secondo posto dietro a Cairoli e davanti a Paulin.

GLI ALTRI – Dietro ai primi tre, Desalle ha chiuso in quarta posizione dopo una bella battaglia con Febvre. Per quanto riguarda gli altri italiani, Alessandro Lupino ha conquistato altri punti grazie al 16° posto finale, mentre Ivo Monticelli e Stefano Pezzuto hanno chiuso rispettivamente al 21° e 28° posto. Ritirati Simone Zecchina e Matteo Bonini.

Cattura

CAMPIONATO – Nella classifica piloti Cairoli ed Herlings sono appaiati a quota 141 punti, col siciliano che è però leader in virtù della doppietta di Valencia. Già distante Desalle, terzo a quota 103 punti e seguito a breve distanza da Febvre (101) e Paulin (98).

MX2 – Nella MX2 6 su 6 per Pauls Jonass. Il pilota lettone ha preso il comando delle operazioni dopo che era stato superato da Jorge Prado alla partenza e ha poi preso un vantaggio di circa due secondi su Thomas Kjer Olsen, che nel frattempo aveva superato Prado per la seconda posizione. Il Campione del Mondo in carica ha mantenuto il vantaggio fino alla fine e questo gli ha permesso di ottenere la sesta vittoria in sei gare vinto Gara 2. Dietro di lui secondo posto per l’americano Darian Sanayei, al suo primo podio stagionale, mentre Jorge Prado ha chiuso al terzo posto davanti a Hunter Lawrence e Thomas Kjer Olsen (che ha perso posizioni a metà gara). Gli italiani: Samuele Bernardini non riesce a ripetere l’ottima prestazione di Gara 1 (nono) e chiude in sedicesima posizione, mentre Morgan Lesiardo ha chiuso al 26° posto. Ritirato a metà gara Nicola Bertuzzi. In campionato Jonass comanda la classifica a quota 150 punti davanti a Thomas Kjer Olsen (120) e Jorge Prado (105).

Photo Credit: Stefano Taglioni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy