MXGP Russia Gara 1 Tony Cairoli prezioso 2° posto, vince Jeffrey Herlings

MXGP Russia Gara 1 Tony Cairoli prezioso 2° posto, vince Jeffrey Herlings

MXGP Russia Gara 1 Tony Cairoli grande 2° posto, vince Jeffrey Herlings Nel mare di fango di Orlyonok il mitico siciliano consolida il primato nel Mondiale. Alle 16:10 la rivincita

Commenta per primo!

Eccellente secondo posto per Antonio Cairoli (KTM) nella prima manche del GP Russia, decima prova della MXGP sul tracciato di Orlyonok, sul Mar Nero. In un mare di fango successo dell’olandese Jeffrey Herlings (KTM) con Cairoli che aumenta ulteriormente il vantaggio nella classifica Mondiale: +56 punti sul francese Gautier Paulin arrivato quinto. Bellissimo sesto posto per Alessandro Lupino (Honda), miglior piazzamento in stagione.

CHE SCATTO! – Cairoli è partito benissimo prendendo slancio sul terreno pesantissimo e infilandosi davanti alla prima curva. Mentre gli inseguitori annaspavano tra le pozzanghere Super Tony è andato in fuga, non tanto però per mettersi al sicuro dal ritorno dello scatenato Jeffrey Herlings, andato al comando allo scadere del ventesimo dei trenta minuti (più due giri) previsti. In ottica campionato però il secondo posto va benissimo a Cairoli che guadagna ulteriore terreno sul francese Guatier Paulin (Husqvarna) partito male (decimo al primo giro) e finito solo quinto. Alle 16:10 italiane la seconda manche con Super Tony che punterà alla conquista del GP: bisognerà  stare davanti a Jeffrey Herlings.

ARRIVO GARA 1: 1. Herlings (Ola-KTM); 2. Cairoli (Ita-KTM); 3. Desalle (Bel-Kawasaki); 4. Anstie (GB-Husqvarna); 5. Paulin (Fra-Husqvarna); 6. Lupino (Ita-Honda); 7. Jasikonis (Let-Suzuki); 8. Nagl (Ger-Husqvarna); 9. Tonus (Svi-Yamaha); 10. Febvre (Fra-Yamaha).

CLASSIFICA MONDIALE (dopo gara 1): 1. Cairoli punti 263; 2. Paulin 313: 3. Desalle 309; 4. Herlings 278; 5. Gajser 261; 6. van Horebeek 261.

MX2 – Il danese Thomas Kier Olsen (Husqvarna) ha vinto la prima manche della MX2 (la categoria iridata under 23 anni) precedendo il lettone Paul Jonass (KTM) che consolida il primato nel Mondiale approfittando del settimo posto dell’immediato inseguitore Jeremy Seewer (Suzuki). Alle spalle di Jonass si sono inseriti il francese Benoit Paturel (Yamaha) e l’australiano Hunter Lawrence (Suzuki).

EUROPEO 250 VINCE FURLOTTI – Giovani italiani all’arrembaggio nell’Europeo 250. Simone Furlotti (Yamaha) ha conquistato la vittoria di tappa con il terzo posto in gara 2 dietro ai francesi Tristan Charbonneau (Kawasaki) e Pierre Giupillon (KTM). Decima posizione in gara per Alberto Forato. Nella classifica di campionato è sempre al comando Morgan Lesiardo, finito decimo complessivo in Russia, con 163 punti. Seguono: 2. Furlotti 146; 3. Geerts 128; 4. Forati 126.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy