MXGP Patagonia Antonio Cairoli 3° in qualifica “Sarà una giornata lunga”

MXGP Patagonia Antonio Cairoli 3° in qualifica “Sarà una giornata lunga”

Antonio Cairoli finisce 3° la qualifica del GP Patagonia 3° tappa Mondiale. Vince Gajser. Il fuoriclasse siciliano racconta la vigilia.

Antonio Cairoli ha concluso al terzo posto un’ottima qualifica del GP Patagonia, terzo appuntamento del Mondiale sulla sabbia di Neuquen. La corsa sprint che determina l’ordine d’ingresso al cancello di partenza è stata vinta dal campione del Mondo, lo sloveno Tim Gajser (Honda) davanti al belga Jeremy van Horebeek. Il nostro Cairoli ha chiuso terzo, a soli cinque secondi, e racconta in esclusiva nel suo dirio per i lettori di corsedimoto.com com’è la pista e quali sono le aspettative per le due manche: partenza alle 16:10 e 20:15 italiane. (qui il video dei momenti top della qualifica)

Bagno di folla in Patagonia per TC222
Bagno di folla in Patagonia per TC222

CHE FOLLA“Questa mattina quando siamo arrivati abbiamo trovato la solita fila ai cancelli, con gli entusiasti tifosi latinoamericani pronti già dall’alba a supportare i piloti in pista. La gente è appassionatissima qui e arriva prima ancora che faccia giorno, aspettando anche 3/4 ore prima di vedere un pilota entrare sul terreno di gara. Quella del sabato è una giornata delicata, dove bisogna lavorare bene perché tutto sia pronto per le manche della domenica; la Patagonia ovviamente non fa eccezione e sia per me, che il mio compagno di squadra Glenn, è stato importante affrontare i turni di prove studiando la pista e le reazioni della moto.”

IL TRACCIATO “Conosciamo entrambe molto bene questo tracciato meraviglioso, composto da cenere vulcanica, che però quest’anno presentava un fondo un po’ più duro del solito, il che ha reso la scelta delle gomme più complicata del previsto. Appena entrati in pista ci siamo resi conto che sarebbe stato fondamentale individuare la gomma giusta ed il setting perfetto ed abbiamo lavorato più in quest’ottica, che in quella della velocità, finendo a metà schieramento nella classifica delle cronometrate. In qualifica per fortuna siamo riusciti a partire molto bene entrambi, con Glenn che è scattato in seconda posizione, mentre io ho curvato terzo alle sue spalle. Dopo i primi giri, corsi con cautela per evitare errori, ho trovato il ritmo giusto ed i tempi sul giro hanno cominciato ad abbassarsi in modo confortante in vista del GP di domani. Ora, terminato un lungo briefing con i tecnici della mia squadra e finite le interviste di rito con la stampa locale, vado a rilassarmi un po’, sperando di riposare bene questa notte, perché domenica sarà una lunga giornata.” 

Antonio Cairoli TC222

Tim Gajser, 20 anni, ha vinto la qualifica
Tim Gajser, 20 anni, ha vinto la qualifica

Ordine arrivo qualifica MXGP: 1. Gajser (Honda) in 24:37.502; 2. Van Horebeek (Yamaha), +0:04.284; 3. Cairoli (KTM), +0:05.861; 4. Tonus (Yamaha), +0:16.123; 5.  Bobryshev (Honda), +0:16.967; 6.  Strijbos (Suzuki), +0:17.707; 7. Jasikonis (Suzuki), +0:21.994; 8. Simpson (Yamaha), +0:25.311; 9. Anstie (Husqvarna), +0:26.880; 10. Febvre (Yamaha), +0:28.283

JONASS IN MX2 – Nella qualifica della categoria cadetta successo di Pauls Jonass (KTM) davanti alla stellina spagnoloa Jorge Prado. Stupisce lo statunitense Darian Sanavei (Kawasaki), Michele Cervellin (Honda) partirà decimo. La classifica: Jonass (KTM), 24:57.849; 2. Jorge Prado Garcia (KTM), +0:03.925; 3. Sanayei (Kawasaki), +0:04.507; 4. Lieber (KTM), +0:12.034; 5. Van doninck (Yamaha), +0:16.402; 6. Seewer (Suzuki), +0:20.248; 7. Lawrence (Suzuki), +0:21.763; 8. Olsen (Husqvarna), +0:22.523; 9. Covington (Husqvarna), +0:23.351; 10.  Cervellin ( Honda), +0:32.744.

VIDEO I momenti più spettacolari della qualifica

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy