MXGP Parla Antonio Cairoli “Visto? Non sono ancora finito…”

MXGP Parla Antonio Cairoli “Visto? Non sono ancora finito…”

Il fuoriclasse siciliano sbanca Ottobiano, vola nel Mondiale e si toglie qualche sassolino dallo stivale…

Cairoli è finito.” Beh, per essere un pilota che tanti davano ormai al tramonto, non c’è male. La seconda tappa italiana del Mondiale MXGP è stata una marcia trionfale.  Primo nelle libere e nelle cronometrate di sabato, autore di una grandissima rimonta nella gara di qualifica dopo una partenza difficile, una quasi caduta alla prima curva e una forsennata rimonta dal sedicesimo al primo posto.

Le due gare (qui cronaca e classifiche) sono state un monologo entusiasmante. Nella prima Tony ha dominato dalla prima all’ultima curva, Nella seconda  ha battagliato per metà gara con il suo compagno di marca Jeffry Herlings, prima di passarlo ed andare a vincere con un distacco di oltre trenta secondi, in condizioni di grande caldo e fortissima umidità, dimostrando di essere ottimamente preparato alle condizioni più difficili. Con l’ottantunesima vittoria di Gran Premio Tony allunga in Campionato a 67 punti sul secondo in classifica ed a 70 sul terzo, a otto GP dalla fine, il prossimo domenica 2 luglio in Portogallo (qui le immagini del trionfo, che non avete visto in TV)

E’ sempre bello vincere in casa, anche se correre in Italia è molto impegnativo, perché ogni tifoso che incroci ti dice che è venuto per vederti vincere e sei sempre impegnato con sponsor ed eventi vari” racconta il 31enne siciliano otto volte campione del Mondo. “Quest’anno siamo riusciti a farlo due volte e la cosa mi rende orgoglioso e ancor di più perché sono due anni che sento dire che “Cairoli è finito” e vincere su una pista tecnica ed impegnativa come questa, con questo caldo non è stato semplice ma ci sono riuscito. Non lo dico solo perché ho vinto ma perché so quello che valgo, quanto ho sofferto negli ultimi  due anni con gli infortuni e quanto abbiamo lavorato per essere dove siamo oggi e credo che il pubblico si sia divertito parecchio a vedere delle belle gare e dei bei duelli. Quest’anno mi sento bene sia fisicamente che con la moto ma non gareggio per vincere tutte le gare ma bensì per un obbiettivo più importante: il Campionato. Sono felice di vedere quanta gente venga ancora a vedermi correre dopo più di 10 anni e do sempre il 100% per ripagarli del loro supporto. Sono anche molto grato al mio team ed a KTM per il fantastico lavoro che facciamo sulla moto con continui sviluppi e miglioramenti.”

VIDEO MXGP Le immagini del trionfo che non avete visto in TV

MXGP Lombardia Il trionfo di Super Tony cronaca e classifiche Mondiali

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy