MXGP Lettonia Antonio Cairoli 2° torna leader Mondiale, dominio Herlings

MXGP Lettonia Antonio Cairoli 2° torna leader Mondiale, dominio Herlings

MXGP Lettonia Antonio Cairoli 2° torna leader del Mondiale, dominio Herlings Due cadute fermano Tim Gajser

Antonio Cairoli conclude al secondo posto il GP Lettonia riguadagnando la tabella rossa che distingue il leader del Mondiale (qui la sintesi TV) Il fuoriclasse siciliano, 5° e 2° nelle due manche, ha approfittato della disastrosa giornata dell’ex capofila e campione in carica Tim Gajser che è caduto in entrambe le corse. Nella prima è riuscito a risalire in 14° posizione, nella seconda è atterrato malissimo da un salto dovendo abbandonare la corsa. Il settimo round Mondiale è stato dominato dall’olandese  Jeffrey Herlings (KTM) primo per distacco in entrambe le manche.

COLPO DOPPIO – Nella seconda sfida di giornata Antonio Cairoli è entrato alla prima curva in settima posizione, ma tenendo un ritmo forsennato è riuscito a riportarsi velocemente a ridosso del diretto avversario Tim Gajser, secondo dietro il dominatore di giornata Jeffrey Herlings (KTM). Pressato dal fuoriclasse italiano Gajser a metà distanza si è cappottato in un salto ed è uscito di scena spalancando le porte a Cairoli. A quel punto Herlings era troppo lontano ma il 2° posto, di manche e nel GP, vanno più che bene: TC222 era arrivato a Kegums a -14 dalla vetta e riparte a +17 punti, un clamoroso ribaltone  davvero inaspettato.

TONY RECUPERA  – In gara 1  Antonio Cairoli era  partito malissimo (13° nelle battute iniziali) ma è andata assai peggio a Tim Gajser che è scivolato al secondo passaggio dopo un contatto con lo spagnolo Jose Butron ripartendo 37° e ultimo. Da lì in avanti è stata una forsennata rimonta per entrambi gli sfidanti per il titolo. TC222 è riuscito a risalire al quinto posto finale, superando van Horebeek proprio nel finale, mentre Gajser ha rimontato fino al quattordicesimo posto.

DOMINIO HERLINGS – E’ stata la grande giornata del talento olandese Jeffrey Herlings che firma il primo successo pieno in top class dopo i tre titoli conquistati nella MX2, la categoria cadetta del Mondiale. Nella classifica del GP Lettonia, che tiene conto dei punteggi accumulati nelle due frazioni, Herlings precede Cairoli, il russo Bobryshev, il belga Desalle e il francese Paulin.

ARRIVO GARA 1 – 1. Herlings (Ola-KTM) in 34’09.136; 2. Desalle (Bel-Kawasaki)  +13.921; 3. Bobryshev (Rus-Honda) +16.063; 4. Simpson (Gb-Yamaha) +16.365; 5. Cairoli (Ita-KTM) +35.413; 6. Van Horebeek (Bel-Yamaha) +40.138; 7. Paulin (Fra-Husqvarna) +44.298; 8. Tonus (Svi-Yamaha) +45.039; 9. Anstie (GB-Husqvarna) +51.342; 10. Coldenhoff (Ola-KTM) +54.345.

ARRIVO GARA 2 – 1. Herlings (Ola-KTM) in 34’23.826; 2. Cairoli (Ita-KTM) +17.46; 3. Jasikonis (Lta-Suzuki) +23.847; 4. Bobryshev (Rus-Honda) 35.475; 5. Desalle (Bel-Kawasaki) +43.502; 6. Anstie (GB-Husqvarna) +47.808; 7. Paulin (Fra-Husqvarna) +49.886; 8. Nagl (Ger-Husqvarna) +53.082; 9. Coldenhoff (Ola-KTM) +55.160; 10. Febvre (Fra-Yamaha) +59.501.

CLASSIFICA GP LETTONIA – 1. Herlings punti 50; 2. Cairoli 38; 3. Bobryshev 38; 4. Desalle 38; 5. Paulin 27; 6. Anstie 26; 7. Nagl 23; 8. Coldenhoff 23; 9. van Horebeek 22; 10. Jasikonis 20.

CLASSIFICA MONDIALE DOPO 7 GP SU 19 – 1.  Caioli punti 258 ; 2. Gajser 241;  3. Paulin 220; 4. Borbyshev 215; 5 Desalle 210; 6. van Horebeek 204; 7. Herlings 174; 8. Febvre 147; 9. Nagl 139; 10. Tonus 133.

PROSSIMA GARA: 21 maggio GP Germania a Teutschenthal

MX2 DANESE – Thomas Kier Olsen (Husqvarna) ha vinto il GP Lettonia grazie al successo in gara 1 e al successivo terzo posto nella rivincita. Non è stato profeta in patria l’emergente Paul Jonass cui non è bastato il succcesso in gara 2 per ribaltare la situazione. Jonass però consolida il primato nel mondiale cadetto davanti allo svizzero Jeremy Seewer (Suzuki) terzo sul tracciato di Kegums.

MXGP Lettonia Le immagini delle gare che non avete visto in TV

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy