MXGP Intervista a Tony Cairoli “Pronto per un 2017 da protagonista”

MXGP Intervista a Tony Cairoli “Pronto per un 2017 da protagonista”

Scatta in Qatar il Mondiale MXGP 2017: Antonio ‘Tony’ Cairoli ci confida i propositi ambiziosi per l’anno nuovo, pronto per una stagione da protagonista…

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Questa sera, in notturna, scatta a Losail (Qatar) il Mondiale Motocross MXGP 2017. Antonio ‘Tony’ Cairoli, dopo due stagioni in cui ha dovuto cedere lo scettro iridato a Romain Febvre nel 2015 ed a Tim Gajser l’anno scorso, è determinato a riconquistare la corona iridata puntando a quel nono titolo che lo avvicinerebbe ancora di più al record di Stefan Everts (a quota dieci). In virtù dei risultati espressi agli Internazionali d’Italia (dominati) e dalla battaglia apertissima con Gajser nella gara di qualifica, per la leggenda del motociclismo tricolore ci sono i giusti presupposti per ambire all’ennesima corona iridata. Alla vigilia del round di apertura del Mondiale MXGP 2017 abbiamo avuto l’occasione di rivolgere qualche domanda al pilota siciliano…

Come ti senti fisicamente e mentalmente in questo inizio di campionato?

Molto bene, mi sono potuto allenare per tutto l’inverno senza alcun problema fisico, il che mi ha permesso di completare i test ed il lavoro di sviluppo della moto in maniera ottimale. Non ci riuscivo da quasi tre anni a causa degli infortuni ed è bello sentirsi di nuovo in grado di affrontare la stagione da protagonista“.

Com’è andata la preparazione? C’è stato qualche cambiamento rispetto agli anni scorsi?

Nessun cambiamento, ho continuato a prepararmi come sempre: ho girato tanto in moto, in bici, corsa e tutto quello che mi era possibile fare“.

Che impressione hanno lasciato gli Internazionali d’Italia, in cui hai dominato?

Sono state tre corse molto belle. A Riola mi sono divertito a guidare sulla sabbia, a Malagrotta mi sono emozionato a vincere in rimonta davanti al mio pubblico, sulla mia pista, mentre ad Ottobiano poi ho conquistato i due trofei della MX1 e della Open, tutto grazie a cinque vittorie su sei prove. Direi che tutto è andato per il verso giusto“.

Tony Cairoli in azione nella gara di qualifica del GP di Losail
Tony Cairoli in azione nella gara di qualifica del GP di Losail
Come va la KTM 2017?

Molto bene, lo sviluppo del 450 è andato avanti ed ora mi sento tutt’uno con la moto. È una bella sensazione, non la provavo da un po’ di tempo“.

Cos’è mancato in queste ultime due stagioni per quanto riguarda la lotta per il titolo?

Non sono riuscito ad allenarmi correttamente a causa degli infortuni e mi sono mancate tante ore in moto per testare e trovare nuove soluzioni. Quando ti trovi a correre in condizioni precarie non riesci a lavorare bene ed a seguire così lo sviluppo della moto“.

Che aspettative hai per questa nuova stagione?

Voglio trovarmi sempre davanti a lottare con i migliori e giocarmi le mie carte fino alla fine, come ho fatto anche l’anno scorso quando il secondo posto era il massimo a cui potessimo aspirare“.

Tony Cairoli a caccia del nono titolo mondiale
Tony Cairoli a caccia del nono titolo mondiale
Chi sono i maggiori rivali in ottica iridata?

Ce ne sono molti, a cominciare dal campione in carica Gajser, passando per Febvre e Herlings, il mio compagno di marca che è salito in MXGP dopo aver vinto tre titoli in 250. Sarà un anno ricco di spettacolo, con tanti piloti in grado di lottare per la vittoria come Van Horebeek, Paulin, Desalle, Nagl e via dicendo“.

Parte il Mondiale in Qatar Forza Antonio Cairoli! Orari e TV

MXGP Qatar Qualifica Duello al fotofinish tra Gajser e Cairoli!

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. frabo - 2 anni fa

    Forza Tony, in bocca al lupo per la nuova stagione !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paolo Gozzi - 2 anni fa

      Forza Tony!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy