MXGP Imola, Gara 1: Tony Cairoli non parte, Jeffrey Herlings domina

MXGP Imola, Gara 1: Tony Cairoli non parte, Jeffrey Herlings domina

Il siciliano non corre in via prudenziale l’ultimo atto del Mondiale: domenica c’è il Nazioni negli Usa. Gara 2 alle 17:10, diretta web su Corsedimoto

di Redazione Corsedimoto
Jeffrey Herlings

Il muro di folla affacciato sull’affascinante tracciato allestito dentro l’Autodromo di Imola aspettava la rivincita fra il neo iridato Jeffrey Herlings e il campione uscente Tony Cairoli. Il 9 volte Mondiale però non si è presentato al cancello di partenza, ancora dolorante per le contusioni subìte sabato nella caduta durante la qualifica (qui il video). Tony ha preferito non correre rischi e recuperare in vista del GP delle Nazioni che assegna l’iride a squadre, fra sette giorni negli Usa. Via libera quindi per Jeffrey Herlings (KTM), che ha dominato gara 1 firmando il 32 successo (in 39 corse!) di questa folgorante annata.

LUPINO CHE SFORTUNA – Il tifo si è acceso per la grande partenza di Alessandro Lupino, che per un paio di giri ha tenuto testa allo stesso Herlings e all’ex iridato Tim Gajser (Honda). Poi Lupino è caduto, ripartendo in coda al gruppo. Se ne riparla in gara 2, che scatta alle 17:10, sempre con diretta web su Corsedimoto. Sul traguardo Herlings ha preceduto Gajser e il belga Clement Desalle (Kawasaki).

MX2 SUPER PRADO – Nella prima sfida del Mondiale Under 23 successo dello spagnolo Jorge Prado, 17enne galiziano che aveva festeggiato in anticipo la conquista del titolo Mondiale. Fantastico quarto posto per Michele Cervellin (Honda), che insieme a Cairoli e Lupino difenderà i colori dell’Italia nel Nazioni. Altri italiani: 10. Simone Furlotti (Yamaha); 14. Morgan Lesiardo (Husqvarna)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy