MXGP Germania, Gara 1: Jeffrey Herlings senza rivali, Tony Cairoli solo 6°

MXGP Germania, Gara 1: Jeffrey Herlings senza rivali, Tony Cairoli solo 6°

Undicesima perla per il fuoriclasse olandese sempre più padrone del Mondiale Tony in difficoltà si arena in sesta posizione

di Redazione Corsedimoto
Jeffrey Herlings

Jeffrey Herlings ha dominato la prima manche del GP Germania, ottavo round del Mondiale MXGP. Sul tracciato di Teutschenthal, vicino Lipsia, il fuoriclasse olandese è partito in testa ed è scappato tutto solo alla conquista dell’undicesima affermazione parziale di questa trionfale stagione, in quindici gare. Solo sesto posto per Antonio Cairoli che è rimasto un pò intruppato alla prima curva e non è più riuscito a recuperare. Ottimo secondo posto dello sloveno Tim Gajser, con la Honda HRC.

DISTACCO – Cairoli perde altri 10 punti nei confronti di un Herlings che in questo momento sta facendo un altro sport rispetto agli avversari. Adesso sono 39 i punti di vantaggio dell’olandese. Gli altri sono staccatissimi e ormai virtualmente fuori dai giochi iridati. Su questo tacciato Tony aveva vinto nel 2017, resta gara 2 alle 17:00 per provare a raddrizzare la situazione. Diretta web su Corsedimoto.

ARRIVO GARA 1: 1. Herlings (Ola-KTM); 2. Gajser (Slo-Honda); 3. Paulin (Fra-Husqvarna); 4. Febvre (Fra-Yamaha); 5. Desalle (Bel-Kawasaki); 6. Cairoli (Ita-KTM); 7. van Horebeek (Bel-Yamaha); 8. Lieber (Bel-Kawasaki); 9. Coldenhoff (Ola-KTM); 10. Bobryshev (Suzuki)

MX2 – Il lettone Pauls Jonass (KTM) ha vinto la prima manche del Mondiale under 23 anni precedendo lo spagnolo Jorge Prado (KTM) e il sudafricano Calvin Vlaanderen (Honda). Bene gli italiani: sesto posto per Michele Cervellin (Honda), ottavo Samuele Bernardini (TM).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy