MXGP Europa, Gara 2: Bis di Herlings, Cairoli nuovamente 2°

MXGP Europa, Gara 2: Bis di Herlings, Cairoli nuovamente 2°

A Valkenswaard Jeffrey Herlings fa doppietta e mantiene la leadership in campionato. L’olandese ha battuto nuovamente Tony Cairoli, ancora 2°.

di Alessandro Palma
Dopo il trionfo in Gara 1, a Valkenswaard Jeffrey Herlings si è ripetuto in Gara 2 regolando nel finale Antonio Cairoli, partito ancora una volta a fionda ma poi costretto a subire la rimonta dell’olandese. Ora Herlings guida il Mondiale MXGP a quota 97 punti e Cairoli dovrà inventarsi qualcosa già a Valencia, se vuole arginare il fenomeno olandese.
LA GARA – Così come in Gara 1, anche stavolta Antonio Cairoli è scattato bene e ha preso il comando della corsa davanti a Jeremy van Horebeek e Glenn Coldenhoff. A terra dop pochi giri il rientrante Tim Gajser, imitato successivamente da van Horebeek. Dopo un’altra bella rimonta (e complice anche il KO di van Horebeek), allo scoccare dei 10 dei 30 minuti (+ 2 giri) previsti Herlings si è trovato in seconda posizione con però ben 13 secondi da recuperare su Cairoli. Lì il giovane pilota olandese ha accorciato il gap dal nove volte Campione del Mondo a suon di giri veloci e poco prima che scoccasse la mezz’ora di gara si è portato in testa sorpassando Cairoli. TC222 ha provato a replicare all’attacco di Herlings, ma un errore commesso nei due giri finali lo ha costretto ad accontentarsi di un altro secondo posto alle spalle del compagno di team, alla terza vittoria in quattro gare.
CLASSIFICA GARA 2 
Cattura
CLASSIFICA MONDIALE MXGP – 1. Jeffrey Herlings (Ned, KTM), 97 punti; 2. Antonio Cairoli (Ita, KTM), 91 p.; 3. Clement Desalle (Fra, Kawasaki), 67 p.; 4. Romain Febvre (Fra, Yamaha), 65 p.; 5. Gautier Paulin (Fra, Husqvarna), 64 p.; 6. Glenn Coldenhoff (Ned, KTM), 55 p.; 7. Jeremy Van Horebeek (Bel, Yamaha), 54 p.; 8. Max Anstie (Gbr, Husqvarna), 45 p.; 9. Shaun Simpson (Gbr, Yamaha), 39 p.; 10. Jeremy Seewer (Sui, Yamaha), 38 p.
MX2 – Nella MX2 il Campione del Mondo in carica Pauls Jonass ha bissato il successo di Gara 1 ottenendo così la quarta vittoria in quattro gare. Ma se prima aveva dominato per dispersione, stavolta il pilota lettone ha vinto resistendo all’assalto finale del compagno di squadra Jorge Prado, battuto nel finale per soli tre decimi. Dietro al duo Red Bull KTM Factory Racing, nuovamente terzo il danese della Husqvarna Thomas Kjer Olsen, con Conrad Mewse e Thomas Covington a chiudere la top 5. Ancora indietro gli italiani: Samuele Bernardini ha ottenuto un punticino tagliando il traguardo in ventesima posizione, mentre Nicola Bertuzzi e Morgan Lesiardo hanno chiuso 27° e 31°.
Classifica del campionato: 1. Pauls Jonass (Lat, KTM), 100 points; 2. Thomas Kjer Olsen (Den, Husqvarna), 82 p.; 3. Hunter Lawrence (Aus, Honda), 67 p.; 4. Jorge Prado (Esp, KTM), 63 p.; 5. Ben Watson (Gbr, Yamaha), 61 p.; 6. Conrad Mewse (Gbr, KTM), 51 p.; 7. Jago Geerts (Bel, Yamaha), 46 p.; 8. Thomas Covington (USA, Husqvarna), 44 p.; 9. Jed Beaton (Aus, Kawasaki), 44 p.; 10. Vsevolod Brylyakov (Rus, Yamaha), 42 p.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy