MXGP Assen il tempio della Velocità conquistato dal Motocross

MXGP Assen il tempio della Velocità conquistato dal Motocross

La riconoscete? E’ il rettilineo di Assen, pietra miliare del Motomondiale, riempito di sabbia per ospitare i fuoriclasse della MXGP

Commenta per primo!

La cattedrale della velocità invasa dalla sabbia e convertita al motocross.  Assen, tracciato olandese pietra miliare del Motomondiale, domenica prossima ospiterà la 17° prova del Mondiale MXGP.

Sarà un’appuntamento speciale non solo per il fascino della location ma anche perchè potrebbe assegnare in anticipo la corona iridata al formidabile sloveno Tim Gajser, ufficiale Honda HRC cui basterà totalizzare un punto in più di Antonio Cairoli. Al momento Gajser comanda con 644 punti, contro 545 di Cairoli. Se l’italiano della KTM finisse davanti  il verdetto sarebbe rimandato a doppio impegno negli Usa (100 punti in palio)  prima a Charlotte (anche qui all’interno del Motor Speedway) e poi a Glen Helen.

cover dentro
L’edizione 2015

SuperToni Cairoli, reduce dall’ottima prestazione a Frauenfeld (Svizzera) dovrà guardarsi le spalle dal tedesco Maximilian Nagl (Husqvarna) fattosi pericolosamente sotto in classifica (509 punti) grazie alle belle prestazioni di Loket (Repubblica Ceca) e Lommel (Belgio).

In MX2 il pubblico olandese gusterà il rientro alle competizioni di Jeffrey Herling, assente da tre GP per l’infortunio alla spalla rimediato durante una gara nazionale. Nonostante le pesanti defezioni il primato in classifica dell’asso KTM non ha vacillato: Herlings infatti, prima dell’incidente, aveva sempre vinto e adesso comanda con 597 punti, +23 nei confronti dello svizzero Jeremy Seewer (Suzuki). Si tratterà comunque di vedere qual è lo stato di forma di Herling perchè con 150 punti a disposizione i giochi nella categoria cadetta non sono chiusi.

Su www.corsedimoto.com troverete le sintesi TV della qualifica MXGP (sabato) e delle due manche MXGP e MX2, domenica sera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy