MXGP Antonio Cairoli lanciatissimo “Ma ora penso all’ amico Nicky Hayden”

MXGP Antonio Cairoli lanciatissimo “Ma ora penso all’ amico Nicky Hayden”

MXGP Antonio Cairoli lanciatissimo “Ma ora penso al mio amico Nicky Hayden” Il fuoriclasse siciliano sbanca il GP Germania Domenica nuova sfida in Francia

Commenta per primo!

Mentre Valentino Rossi cadeva a tre curve dalla fine del GP di Francia un altro Mito italiano della moto firmava l’80° successo prendendo il largo nella classifica del Mondiale Motocross. Già, Antonio Cairoli è tornato ai massimi livelli.  In Germania, senza uno straccio di copertura TV, TC222 ha sbancato volando a +44 punti di vantaggio sullo sloveno Tim Gajser, pupillo Honda HRC e campione in carica. Che ha dilapidato il vantaggio incappando in rovinose cadute negli ultimi due round in Lettonia e Germania, sempre pressato da un Cairoli fenomenale.  Qui la situazione in campionato Qui le immagini  del GP. Il primo pensiero di Tony però è per un caro amico in grave pericolo.

E’ stata una vittoria stupenda ma in questo momento voglio mandare insieme alla mia fidanzata Jill un pensiero speciale al nostro amico Nicky Hayden ed alla sua famiglia, augurandogli di vincere la più dura delle battaglie.”

Come hai fatto la differenza?

Con tre ottime partenze. Sono scattato davanti sia nella qualifica (sabato, valida per l’ordine di ingresso al cancello di partenza, ndr) che in entrambe le gare. Era l’aspetto che mi preoccupava di più, perchè in parecchie gare sono partito male e quando devi recuperare è sempre difficilissimo, e molto faticoso. Abbiamo lavorato tanto con la KTM e il team ed il lavoro paga sempre.”

Teutschenthal è ormai giardino di casa: cinque vittorie. Qual è il segreto?

“Su una pista così impegnativa, era molto importante guidare bene e non fare errori e mi è piaciuto, perché il terreno mi ricorda quello della pista di Malagrotta (Roma) dove mi alleno da anni.”

Dominio in gara 2, nella prima però…

“In gara uno sono partito in testa ma Jeffrey Herlings (olandese della KTM, ndr) era davvero veloce in alcuni punti e si è avvicinato in fretta, passandomi. Nella prima parte della gara era il più veloce in pista ed io ho perso il contatto, perché cercavo linee migliori. Dopo metà gara ho trovato un buon rimo e sono riuscito a ridurre il gap; sfortunatamente però alcuni doppiati mi hanno fatto perdere secondi preziosi e non sono riuscito ad avvicinarmi a sufficienza per attaccare”

L’olandese Jeffrey Herlings sbarcato dalla MX2 è molto in forma. Come lo hai piegato?

“Volevo provare a vincere il GP a tutti i costi, per cui era necessario tenerlo dietro. Mi sono concentrato sulla partenza, centrando un nuovo hole-shot (primo alla prima curva, ndr) ed ho spinto forte per tutta la manche. Stavolta non poteva riprendermi.” 

Il Mondiale si sta mettendo molto bene…

Sono molto felice di questa vittoria e di aver allungato in campionato, anche se non è a questo che guardo in questo momento della stagione e non vedo l’ora che arrivi la prossima gara in Francia, domenica prossima ad Ernèe, dove ci sono sempre molti appassionati! E’ una bella pista e voglio affrontarla concentrato sulle partenze, che sono sempre più fondamentali.” 

VIDEO MXGP Germania Le immagini del trionfo di Cairoli

MXGP Germania Cronaca e classifiche

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy