MXGP Antonio Cairoli “Gajser, Febvre e Herlings? Se sono in forma…”

MXGP Antonio Cairoli “Gajser, Febvre e Herlings? Se sono in forma…”

Il mito del Motocross, 31 anni, si sta allenando in Sardegna. E sulla sfida 2017 dice a La Gazzetta dello Sport che nessuno fa paura…

Commenta per primo!

Antonio Cairoli sta preparando in Sardegna l’assalto al Mondiale MXGP. Il fuoriclasse messinese andrà a caccia del nono titolo iridato. Il primo impegno ufficiale 2017 sarà negli assoluti d’Italia a Riola, sempre in Sardegna. Il Mondiale scatterà sabato 25 febbraio a Losail, in Qatar. Intervistato da La Gazzetta dello Sport TC222 ha parlato dei rivali più pericolosi.

I suoi principali rivali Gajser, Febvre e Herlings hanno 20, 22  e 25 anni. E’ un vantaggio?

“Potrebbero avere un vantaggio dalla loro giovane età e da quel pizzico di incoscienza in più, ma io ho dalla mia l’esperienza; sarà una bella sfida e quando saremo tutti al top ne vedremo delle belle.”

Herlings tre volte iridato MX2 può puntare subito al titolo top class?

“Si, lo vedo molto bene, è uno molto forte che ha vinto tanto.”

Gli ultimi due Mondiali sono stati vinti da esordienti: Febvre e Herlings. Perchè?

“Hanno vinto due esordienti ma ci sono stati anche molti infortuni di piloti esperti: quest’anno vedremo come andrà, nulla è scontato a questo punto dell’anno.”

Cairoli ed Herlings con la stessa KTM ma in due team diversi: perchè?

In realtà è un solo team, con lo stesso materiale a disposizione: siamo sotto due tende diverse ma unite in un’unica struttura e lo sviluppo procederà di pari passo. Entrambi faremo il massimo per riportare il titolo a KTM e per avere la miglior moto possibile.”

Poi l’immancabile domanda su Valentino Rossi. 

“Credo che abbiamo le stesse possibilità di successo: io cercherò di essere più allenato e competito dell’anno scorso e spero che anche Valentino faccia una grande stagione.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy