MXGP Antonio Cairoli domina l’apertura degli Internazionali d’Italia

MXGP Antonio Cairoli domina l’apertura degli Internazionali d’Italia

Il fuoriclasse siciliano strappazza Gajser e Febvre. Il Mondiale MXGP scatterà sabato 25 febbraio in Qatar: non vediamo l’ora…

Commenta per primo!

Il circuito “Le dune” di Riola Sardo ha ospitato la prima prova degli “Internazionali d’Italia”, la gara che ha ufficialmente aperto la stagione agonistica 2017.

 Un grandissimo Antonio Cairoli ha messo a segno il primo sigillo di stagione con la doppia vittoria delle classi MX1 ed Elite. L’otto volte Campione del Mondo ha centrato due partenze perfette e ha mantenuto il comando di entrambe le gare fino al traguardo. Ottima gara anche per Jeremy Van Horebeek che è finito due volte alle spalle di Cairoli. Buon terzo posto, sia in MX1che nella Elite, anche per il Campione in carica della MXGP Tim Gajser che, a un mese dall’inizio del Mondiale, ha dimostrato di avere già un’ottima velocità. Grazie ai piazzamenti di Evgeny Bobryshev, quarto, e Glenn Coldenhoff, quinto.  Sfortuna invece per Romain Febvre che, dopo il quarto posto nella gara riservata alle MX1, è stato costretto al ritiro nella Elite dopo una rovinosa caduta.

Antonio Cairoli due partenze super
Antonio Cairoli due partenze super

Vittoria per Pirelli anche nella classe MX2 con il giovanissimo Jorge Prado. Il sedicenne spagnolo è stato molto bravo a scattare al comando in partenza e a non commettere errori fino alla bandiera a scacchi. Errori che purtroppo hanno rallentato la gara di Pauls Jonass che è comunque riuscito a chiudere con un buon quarto posto. Il lettone si è rifatto nella finale Elite che ha terminato in sesta posizione assoluta e primo tra i piloti in sella alle piccole MX2. Discreta prestazione anche per Samuele Bernardini che ha chiuso all’ottavo posto.

La prossima prova del campionato è in programma per il 5 Febbraio a Malagrotta (Roma).

Risultati

MX1: 1. Cairoli; 2. Van Horebeek; 3. Gajser; 4. Febvre; 5. Coldenhoff.

MX2: 1. Prado; 2. Paturel; 3. Ostlund; 4. Jonass; 5 Cervellin.

ELITE: 1. Cairoli; 2. Van Horebeek; 3. Gajser; 4. Bobryshev; 5. Coldenhoff.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy