ENDURO Il Mondiale fa tappa in Portogallo, forza Alex Salvini!

ENDURO Il Mondiale fa tappa in Portogallo, forza Alex Salvini!

Dopo la trasferta marocchina il circus dell’enduro vola in Portogallo per la seconda prova iridata della stagione.

Commenta per primo!

Weekend di conferme e rivincite questo sabato 16 e domenica 17 aprile a Gouveia, in Portogallo, cittadina di 12 mila abitanti situata nel nord-est del Paese. per la seconda prova del Campionato Mondiale Enduro. Un’oasi di pace per tutti gli amanti della natura, in quanto Gouveia si trova proprio al centro del Parque Natural de Serra Estrêla, la più vasta area protetta del Portogallo.

Sullo sfondo di questo magnifico panorama, a pochi giorni dal GP del Marcocco, la EnduroGP si presenta come la classe più incerta e ricca di motivi tecnico-agonistici. Da aspettarsi il sicuro confronto tra il francese Mathias Bellino (Husqvarna) e l’australiano Matthww Phillips (Sherco), entrambi grandi protagonisti di questa categoria la scorsa settimana a Agadir. Bellino e Phillips dovranno fare attenzione anche a Eero Remes (TM), Johnny Aubert (Beta) e Steve Holcombe (Beta), protagonisti della “top five”. Anche il nostro Alex Salvini (Beta), due volte quinto in Marocco, cercherà di riconfermarsi in quella che è la neo-nata classe dell’enduro.

Thomas Oldrati
Thomas Oldrati

LOTTE DI CLASSE  – Nella E1 Remes (TM) punta a riconfermarsi ai vertici, inseguito da Watson, con il nostro straordinario Gianluca Martini (Kawasaki) pronto a replicare la strepitosa prova del Marocco, nella quale ha chiuso quinto il sabato e secondo la domenica. Una prova magistrale la sua, che lascia grandi speranze di vederlo ancora una volta sul podio in Portogallo. Stesso discorso per McCanney (Yamaha), terzo in campionato. Tempo di rivincite, invece, per Rudy Moroni (KTM), Nathan Watson (KTM) Dany McCanney (Husqvarna), Alessandro Battig (Honda), Jonathan Manzi (Husqvarna), Ivan Cervantes (KTM), Anthony Boissiere (Sherco) e Simone Albergoni (KE Moto).

DAI ALEX –  Dopo i due terzi posti del Marocco, nella E2 Salvini (Beta) potrebbe risultare la grande sorpresa della gara portoghese, visti gli ottimi tempi ottenuti a Agadir in tutte le speciali. Suoi avversari oltre a Bellino e Phillips, Robert Taylor (KTM), Loic Larrieu (Yamaha) e Cristobal Guerrero (Yamaha). Degli altri italiani della E2, “top ten” nel mirino per Deny Philippaerts (Beta), Davide Guarneri (Honda) e Tommaso Montanari (KE Moto).La lotta per il primato della E3 vede sei piloti tutti molto determinati: Aubert e Holcombe con le Beta, Antoine Basset (KTM), i nostri Manuel Monni (TM) e Thomas Oldrati (Husqvarna) e lo spagnolo Jaume Betriu (KTM).

Giacomo Redondi
Giacomo Redondi

REDONDI BIS?  L’Italia attende la riconferma di Giacomo Redondi (Honda) nella EJ dopo la straordinaria performance in Marocco, con le due nette vittorie davanti al giovane spagnolo Josep Garcia (Husqvarna). Gli altri italiani in questa classe: Matteo Rossi (KE Moto), Matteo Bresolin (Beta), Davide Soreca (Honda), Michele Marchelli (Honda). La EY ripropone il confronto tra Jack Edmondson (KTM), Jean Nicolot (Yamaha), Valerian Debaud (Yamaha) e il nostro Mirko Spandre (KTM).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy