FIM CEV Repsol, si torna in azione a Jerez dopo la lunga pausa estiva

FIM CEV Repsol, si torna in azione a Jerez dopo la lunga pausa estiva

Si torna a competere questo fine settimana a Jerez de la Frontera: assalto a Raúl Fernández in Moto3, tutti contro Jesko Raffin in Moto2.

di Diana Tamantini, @dianatamantini

Lasciata alle spalle una lunga pausa estiva, il FIM CEV Repsol riaccende i motori sul tracciato di Jerez de la Frontera, chiamato ad ospitare il terzultimo appuntamento della stagione 2018. Due le gare previste per la categoria Moto3, al sesto appuntamento stagionale e che vede Raúl Fernández saldamente al comando, una per la Moto2, che ha in Jesko Raffin il suo leader.

Partiamo dal FIM CEV Moto3 Junior World Championship. Come detto, il giovane Raúl Fernández (Angel Nieto Team) mantiene la testa classifica generale con un buon vantaggio, incrementato dopo l’incidente occorso a Manuel Pagliani nell’ultima gara, con il pilota Leopard Junior caduto dopo essere stato colpito da un rivale. La terza piazza è di Jeremy Alcoba (Junior Team Estrella Galicia 0,0), distante 41 punti ma reduce da una vittoria mancata per soli sei millesimi ad Aragón. Pur molto distante in classifica, attenzione anche a Can Öncü (Red Bull KTM Ajo), galvanizzato dal primo podio ottenuto prima della pausa estiva. Da segnalare l’esordio di Ryusei Yamanaka, alla prima uscita come nuovo pilota del team Team 3570 MTA, mentre per quanto riguarda i piloti italiani presenti c’è qualche novità: sarà nuovamente in pista Nicola Fabio Carraro, questa volta in sella alla KTM del Max Racing Team, ma ci sarà anche Elia Bartolini (pilota CIV con RMU VR46) con Sky Junior Team VR46 Riders Academy.

Passiamo poi al FIM CEV Moto2 European Championship. Come detto, il leader è sempre Jesko Raffin (Swiss Innovative Investors Junior), che ha recentemente disputato anche qualche gara nel Mondiale Moto2 con Team Temporary Lavorint SAG. Il pilota svizzero può contare su un vantaggio di ben 50 punti su Edgar Pons (AGR Team, ma probabilmente dalla prossima gara presente anche lui nel Motomondiale con Speed Up), suo diretto inseguitore visto che il secondo classificato, Augusto Fernández, è attivo ormai solamente nella categoria intermedia del Motomondiale. Il vantaggio di Raffin al momento è solido, ma serve una prova di forza per fermare Pons, reduce da una doppia netta vittoria ad Aragón proprio davanti al capoclassifica ed a Hector Garzó (Wimu CNS). Ecco tutti gli italiani presenti in griglia: Tommaso Marcon (Team Ciatti), il migliore dei nostri finora e reduce da una nuova top 5 in Gara 2 ad Aragón, Alessandro Zaccone (XCTech Modula), Giacomo Lorenzon (Bierreti, moto GP10) e Federico Menozzi (Bierreti, moto KALEX). Nella categoria Superstock 600, Roman Fischer (Pinamoto RS) si mantiene al comando della classifica con 19 punti di margine sul nostro Alessandro Zetti (Fau55 Racing).

Come detto, per questo fine settimana saranno due le gare disputate dai giovanissimi piloti del ‘mondialino’, mentre gli sfidanti nel campionato europeo avranno una sola competizione. Ecco il programma dell’appuntamento di questo weekend a Jerez de la Frontera.

Sabato 29 settembre
11:25 – 12:05 Moto3, Qualifiche 1
12:15 – 12:55 Moto2, Qualifiche 1
15:30 – 16:10 Moto3, Qualifiche 2
16:20 – 17:00 Moto2, Qualifiche 2

Domenica 30 settembre
8:45 – 9:00 Moto3, Warm Up
9:35 – 9:50 Moto2, Warm Up
11:00 Moto3, Gara 1 (16 giri)
13:00 Moto2, Gara (17 giri)
14:00 Moto3, Gara 2 (16 giri)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy