EWC Mondiale Endurance Niccolò Canepa in trionfo con Yamaha GMT94

EWC Mondiale Endurance Niccolò Canepa in trionfo con Yamaha GMT94

La 12 Ore di Portimao finisce al fotofinish: Yamaha GMT batte Suzuki Sert per soli 81 millesimi! Per il pilota italiano primo trionfo iridato

1 Commento

E’ stata una 12 Ore meravigliosa. Il secondo round (su quattro) del Mondiale Endurance a Portimao ha offerto uno spettacolo meraviglioso con la vittoria assegnata sul filo di lana, per soli 81 millesimi di secondo, dopo 393 giri, quasi duemila chilometri di corsa!

Uno dei pit stop di Yamaha GMT94
Uno dei pit stop di Yamaha GMT94

L’epilogo è stato ancora più entusiasmante perchè a trascinare Yamaha GMT94 al successo è stato Niccolò Canepa, 28 anni, ex campione della Coppa Mondiale Superstock con la Ducati ufficiale, con cui ha gareggiato anche in MotoGP. Era appena la seconda volta che Canepa correva nella serie iridata della durata, ma avrebbe potuto fare centro già al primo tentativo, nella 24 Ore di Le Mans, se l’idolo di casa Louis Rossi non avesse pregiudicato tutto con tre cadute.  Stavolta i compagni d’avventura sono stati perfetti: il francese Lucas Mahias (al posto di Rossi) e il catalano David Checa, fratello minore di Carlos, ex iridato Superbike con la Ducati.

La partenza della 12 Ore
La partenza della 12 Ore

Per Canepa, che nelle ultime stagioni ha gareggiato in Superbike,  è stato anche il primo successo in una competizione di livello Mondiale. “E’ stato come vivere un sogno, quando ho accettato di correre nell’Endurance con la Yamaha ufficiale ero convinto che queste gare si vincessero più per la costanza che per la velocità, invece vanno tutti fortissimo. E’ durata dodici ore, ma è stato come affrontare dodici GP tutti in una volta!”

Yamaha GMT94 ha vinto il braccio di ferro con Suzuki compiendo un pit stop aggiuntivo, quattordici contro tredici, ma tenendo un ritmo assai più veloce.

Prossimo round del Mondiale Endurance il 31 luglio con la celebre 8 ore di Suzuka.

Rivivi le emozioni di Portiamo nel nostro liveblog

 

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mauro - 1 anno fa

    I ritmi endurance sono blandi altro che “12 gp”, per questo vince anche Canepa. Questa é la realtà per quanto bravo sia.
    In sbk nn ha combinato nulla, se nn fare cadere un neofita al Mugello come “istruttore”

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy