World Endurance: l’ascesa ed i successi di Yamaha Austria

World Endurance: l’ascesa ed i successi di Yamaha Austria

Vittoria dopo 8 anni

Commenta per primo!

I successi sportivi non arrivano mai per caso. Yamaha Austria Racing Team ci ha messo 8 anni per conquistare i primi trionfi ed il titolo Mondiale Endurance. Una ascesa quella di YART costruita nel dettaglio, dalla formazione della squadra nel 2001 voluta da Mandy Kainz e dalla filiale austriaca di Iwata, ai primi piazzamenti importanti già dalla stagione successiva.

Nel 2002 nono posto in classifica, migliorato in settimo nel 2003 (con il 3° posto alla 200 miglia di Imola), quarto nel 2004 con l’eccellente secondo posto alla 24 ore di Oschersleben. Passando al 2005 podi a Vallelunga a Imola, fino al 2006 quando YART ha concluso al secondo posto in classifica generale risultando il miglior team del mondiale Endurance alla 8 ore di Suzuka.

Per la prima vittoria si è dovuto aspettare il 2008 con l’affermazione alla 8 ore di Doha che ha portato YART al secondo posto in campionato, vinto poi in questa stagione con le vittorie alla 24 ore di Le Mans, 8 ore di Albacete e Oschersleben e l’eccellente quarto posto a Suzuka.

YART per festeggiare questi trionfi punta a vincere anche nell’ultima prova stagionale di Doha, a 12 mesi di distanza dalla prima affermazione che ha dato il via al dominio Yamaha Austria nella categoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy