Endurance: Honda TT Legends guarda avanti dopo il ritiro di Albacete

Endurance: Honda TT Legends guarda avanti dopo il ritiro di Albacete

Prossimo impegno Suzuka

Commenta per primo!

Poteva esser un risultato importante pensando al campionato, ma Honda TT Legends alla 8 ore di Albacete non ha raccolto alcun punticino per la classifica complice una scivolata di John McGuinness a 50 minuti dalla bandiera a scacchi. La formazione ufficiale Honda Europe, 5° all’esordio al Bol d’Or, si ritrovava in bagarre con Yamaha Austria per la 4° posizione assoluta, perdendo per la caduta di “McG” dazio in campionato senza poter tenere il passo degli avversari. “Rispetto al Bol d’Or abbiamo fatto dei grandi progressi con la moto e come squadra“, spiega Neil Tuxworth, responsabile del progetto. “Stavamo facendo un ottimo lavoro, quando siamo stati costretti al ritiro. L’aspetto positivo è che John non si è fatto niente e possiamo lasciare Albacete con delle buone sensazioni: sfortuna a parte, siamo stati protagonisti e possiamo ambire a dei buoni risultati per le prossime gare“. Deluso per l’accaduto, John McGuinness, affiancato da Steve Plater e Keith Amor, non ha rimediato alcuna conseguenza fisica, pronto per dare l’assalto in questi giorni al Tourist Trophy e prossimamente alla 8 ore di Suzuka. “Sono davvero molto deluso. Come squadra stavamo disputando un buon fine settimana, eravo in quarta posizione e pronto a cedere la guida a Steve, ma mi sono ritrovato a terra. A questo punto non mi resta che pensare a Suzuka ed ovviamente al TT“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy