Bol d’Or Qualifiche 1: Michelin Power Research Team al comando

Bol d’Or Qualifiche 1: Michelin Power Research Team al comando

Prime qualifiche a Magny Cours

Commenta per primo!

Via libera alle 73° edizione del Bol d’Or, la decima sul circuito di Magny Cours, con le prime qualifiche ufficiali che si sono svolte, secondo programma, con la divisione in “quattro gruppi” per pilota contraddistinti dal “colore” di appartenenza (identificabili secondo la “fascia” riportata sul braccio). Nelle prove del giovedì pomeriggio con la media dei tempi il Michelin Power Research Team ha preso il comando, grazie ad un eccellente 1’41″562 frutto di due giri-record di William Costes (capace di spingersi sino al crono di 1’41″063) e Matthieu Lagrive, al debutto con la compagine del Bibendum complice l’abbandono di Honda France dall’Endurance. Michelin ha lavorato molto nel corso di queste settimane migliorando la competitività della propria Honda Fireblade e, ovviamente, delle gomme, sviluppate anche grazie all’esperienza di anni e anni di presenza in MotoGP.

La conferma viene anche dal secondo tempo assoluto di Yamaha Austria, squadra dominatrice del campionato (vittoria a Le Mans, Oschersleben e Albacete, quarta assoluta a Suzuka), che si è collocata alle spalle del team Michelin a breve distacco. Un’altra Yamaha è al terzo posto, la YZF R1 del team GMT94 che dispone di coperture Pirelli, con il solo Sebastien Gimbert (leader del campionato francese Superbike) che è sceso sotto il muro dell’1’42”. Al quarto posto spicca la SERT, squadra detentrice del trofeo in carica, che ha dovuto cambiare all’ultimo il proprio equipaggio: l’infortunato Dietrich è stato sostituito da Olivier Four (già con la compagine di Dominique Meliand nel biennio 2004-05), mentre Barry Veneman è stato costretto a dar forfait rilevato da Freddy Foray, promosso dallo Junior Team Suzuki.

Buona anche la prestazione di Kawasaki France, quinta con l’inedito trio composto da Kenny Foray (pilota del FSBK proprio con Kawasaki), Kenny Noyes (arrivato dal CEV) e Javier Fores, apprezzato pilota della Superstock 1000 internazionale. Questa prestazione basta a tenere alle spalle il team National Motos su Honda, lo Junior Team Suzuki (primo tra le Stocksport) ed il BK Maco Moto Racing, che può vantare nel proprio equipaggio anche il secondo classificato dell’American Superbike 2009, Josh Hayes.

Passando ai team italiani, 13° è l’X-One con Ayrton Badovini affiancato da William Gruy (riconfermato) e da Anthony Dos Santos, promosso titolare al posto di Tessari. Diciannovesimo tempo invece per il team No Limits con Guareschi, Casas e Bellucci. Spazio anche ad una new entry: la BMW S1000RR “ufficiale” della filiale francese ha conseguito il 12° tempo tra le Stock, con l’obiettivo per la gara di vedere il traguardo.

73ème Bol d’Or Magny Cours
Classifica Qualifiche 1

01- Michelin Power Research Team – Honda CBR 1000RR – Costes/Monge/Lagrive – 1’41.562
02- Yamaha Austria Racing Team – Yamaha YZF R1 – Jerman/Martin/Giabbani – 1’41.750
03- Yamaha France GMT94 Ipone – Yamaha YZF R1 – Gimbert/Checa/Nigon – 1’42.003
04- Suzuki Endurance Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – Philippe/Foray/Four – 1’42.354
05- GSR Kawasaki France – Kawasaki ZX-10R – Foray/Noyes/Fores – 1’42.464
06- National Motos – Honda CBR 1000RR – Jonchiere/Scarnato/De Carolis – 1’43.410
07- Junior Team Suzuki LMS – Suzuki GSX-R 1000 – Tangre/Gines/Bulle – 1’43.595
08- BK Maco Moto Racing – Yamaha YZF R1 – Hayes/Ribalta/Pridmore – 1’43.712
09- RT Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – Morillon/Jond/Devoyon – 1’43.952
10- Maccio Racing – Kawasaki ZX-10R – Richier/Millet/Moreira – 1’43.954
11- Bolliger Team Switzerland – Kawasaki ZX-10R – Saiger/Penzkofer/Rita – 1’44.029
12- RAC 41 City Bike – Suzuki GSX-R 1000 – Junod/Houssin/Black – 1’44.113
13- Amadeus X-One – Yamaha YZF R1 – Badovini/Gruy/Dos Santos – 1’44.140
14- Phase One Endurance – Yamaha YZF R1 – Vallcaneras/Cudlin/Cudlin – 1’44.425
15- AM Moto Racing Competition – Suzuki GSX-R 1000 – Hernandez/Guersillon/Auger – 1’44.905
16- RMT 21 Racing Germany – Honda CBR 1000RR – Seidel/Depoorter/Nowland – 1’45.263
17- Qatar Endurance Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – Al Naimi/Al Mannai/Delhalle – 1’45.382
18- TRT 27 Bazar 2 – Suzuki GSX-R 1000 – Masson/Denis/Loiseau – 1’45.461
19- No Limits – Suzuki GSX-R 1000 – Guareschi/Casas/Bellucci – 1’45.547
20- MSC Racing Ipone – Suzuki GSX-R 1000 – Almeda/Calvin/Stibilj – 1’45.608

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy