8h Suzuka: primi test in vista della corsa, Yoshimura davanti

8h Suzuka: primi test in vista della corsa, Yoshimura davanti

Sakai già sul 2’09”

Come vuole la tradizioni ed i programmi delle squadre, prima della 8h Suzuka sono numerose le sessioni di test organizzate per preparare al meglio la corsa motociclistica più importante del Sol Levante. Un primo test a maggio, due sessioni collettive tra giugno e luglio, prove private dei team Honda e, ovviamente, la 300 kilometri, andata in archivio con l’affermazione del team Yoshimura. In questi giorni a Suzuka si stanno disputando i primi test aperti a tutte le squadre, con la prima giornata già andata in archivio: tre turni tra mattino al pomeriggio, due sessioni in notturna. Con l’assenza del team F.C.C. TSR Honda (i tre piloti, Akiyoshi, Rea e Takahashi, sono tutti in Europa a correre tra MotoGP, Superbike e Moto2), il miglior tempo è stato conseguito da Yoshimura Suzuki, con Daisaku Sakai già in grado di viaggiare sul 2’09″176. Detentrice del trofeo, la squadra ufficiale di Hamamatsu ha colto di recente l’affermazione alla 300 kilometri, mostrandosi già pronta per la 8 ore. In questi test accanto a Sakai è presente Nobuatsu Aoki, non Yukio Kagayama rimasto nel Vecchio Continente: questo fine settimana correrà nel British Superbike a Knockhill, Scozia. In compenso si sono rivisti in azione tre team seguiti con grande attenzione dalla Honda. Si comincia da HARC-PRO, con l’ex pilota del Motomondiale classe 125cc Takaaki Nakagami affiancato dal protagonista dell’All Japan Superbike Takumi Takahashi, che dispone di una Honda CBR 1000RR gommata Bridgestone contraddistinta dal numero (voluto dallo sponsor MuSASHI) #634: a Suzuka ci sarà anche Ryuichi Kiyonari, il quale non ha proprio bisogno di presentazioni… Medesimo pacchetto per Keihin Kohara Racing Team, divisione di TSR, con il ritorno di Makoto Tamada insieme a Shinichi Itoh, 3 volte vincitore a Suzuka, alla sua ultima partecipazione prima del ritiro fissato per fine stagione. Da non sottovalutare anche Sakurai Honda, che può vantare un velocissimo Chojun Kameya ed il protagonista del campionato australiano Superbike Wayne Maxwell. Da segnalare in questi test il debutto della nuova colorazione del Trick Star Racing, squadra di riferimento Kawasaki per l’evento, pronta a competere con Shinya Takeishi, Ryuji Tsuruta e Atsushi Watanabe, ex-campione All Japan Superbike, di ritorno in Giappone dopo una sfortunata esperienza nel BSB. I test anche per l’equipaggio #01 proseguiranno domani.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy