8h Suzuka: i team del World Endurance che saranno al via

8h Suzuka: i team del World Endurance che saranno al via

Quattro squadre presenti

Commenta per primo!

Quest’anno per via della crisi economica e, logicamente, per contenere i costi si è deciso che la 8 ore di Suzuka risultasse una trasferta “facoltativa” per le squadre regolarmente iscritte in forma permanente al Mondiale Endurance. D’altronde i costi per un impegno del genere sono quasi gli stessi di metà campionato, ed è naturale un pò per tutti cercare di evitare una trasferta così dispendiosa dove, oltretutto, ci sono poche chance di ben figurare a causa della forza dei super-team giapponesi, molti dei quali con un diretto legame con le case costruttrici.

Quattro squadre del World Endurance, in ogni caso, hanno detto di sì e saranno al via della prossima maratona del Sol Levante. Non mancherà il Yamaha Austria Racing Team (YART), squadra che ha vinto le prime due gare stagionali alla 24 ore di Le Mans e 8 ore di Oschersleben, che partirà per Suzuka con la competitiva Yamaha YZF R1 ed il solito equipaggio composto da Steve Martin, Igor Jerman e Gwen Giabbani.

Al fianco di YART difenderà i colori del mondiale anche il Phase One, squadra tre volte iridata che porta in pista una Yamaha per i fratelli Alex e Damian Cudlin oltre che lo spagnolo Pedro Vallcaneras. Al via, sempre su Yamaha, il BK Maco Moto Racing Team con Jason Pridmore, Daniel Ribalta e Martin Kuzma e, per finire, l’RMT 21 Racing, che ha già annunciato sulla propria Honda CBR 1000RR i piloti Matti Seidel e Olivier Depoorter.

Saranno così questi quattro team (YART, Phase One, BK Maco Moto, RMT21) a difendere i colori del motociclismo europeo in una gara dove, storicamente, hanno sempre trionfato le squadre giapponesi.

Alessio Piana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy